Scadenze fiscali: ufficiale la proroga di 10 giorni

di Redazione PMI.it

scritto il

Irregolare funzionamento dei servizi fiscali, ufficiale la proroga dei termini a seguito del ripristino: 10 giorni in più per adempimenti e scadenze.

Ripristinati i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate dopo i malfunzionamenti tecnici che hanno bloccato le attività impedendo ai contribuenti in regolare adempimento dei termini fiscali ricadenti nel periodo interessato dall’interruzione. Da qui, la proroga dei termini previsti per legge in questi casi.

Proroga scadenze di 10 giorni

I termini di prescrizione e di decadenza e quelli di adempimento fiscale sono pertanto prorogati di dieci giorni rispetto al ripristino delle attività, notificato il 31 marzo. Lo comunica l’Amministrazione finanziaria.

Ai sensi dell’art. 1 del decreto legge 21 giugno 1961, n. 498 è stato emanato un provvedimento di irregolare funzionamento degli uffici e quindi proroga dei termini.

Dunque, le scadenze fiscali e i termini di pagamento sono prorogati all’11 aprile 2022. Il differimento riguarda “i termini di prescrizione e di decadenza nonché quelli di adempimento di obbligazioni e di formalità”.

Comunicazioni opzioni bonus edilizi

I crediti d’imposta legati alle comunicazioni delle opzioni di cessioni o sconto in fattura per i bonus edilizi, inviate entro il 5 aprile 2022, saranno caricati entro il 10 aprile 2022 sulla Piattaforma cessione crediti, a disposizione dei fornitori che hanno praticato gli sconti e dei cessionari, al pari dei crediti emergenti dalle comunicazioni inviate entro il 31 marzo 2022.