Tratto dallo speciale:

Modello Redditi 2018, invio dal 10 maggio

di Barbara Weisz

scritto il

Tutte le scadenze per la dichiarazione precompilata e cartacea del Modello Redditi 2018 e i soggetti obbligati a trasmetterlo.

Dichiarazione 2018 precompilata dall’Agenzia delle Entrate: da giovedì 10 maggio è possibile procedere anche con il Modello Redditi. che va trasmesso online entro il 31 ottobre (per il Modello 730 la scadenza è il 23 luglio). Fanno eccezione coloro che scelgono di presentare la dichiarazione in forma cartacea: in questo caso, i termini sono già aperti dal 2 maggio e la scadenza è il 2 luglio 2018. I contribuenti per i quali il Fisco ha predisposto il Modello Redditi 2018 sono circa 10 milioni. A non poter utilizzare il 730 sono coloro rientrano nelle seguenti tipologie:

  • contribuenti che nel 2017 hanno percepito i seguenti redditi: d’impresa anche in forma di partecipazione, da lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita IVA, oppure dei soci delle cooperative artigiane (art. 50 del Tuir), redditi “diversi” non compresi tra quelli indicati nel quadro D, righi D4 e D5, plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati, redditi provenienti da “trust”, in qualità di beneficiario, produzione di “agroenergie” oltre i limiti previsti dal dl 66/2014;
  • contribuenti tenuti anche alla presentazione della dichiarazione IVA, IRAP, o del Modello 770 (sostituti d’imposta);
  • contribuenti che utilizzano crediti d’imposta per redditi prodotti all’estero diversi da quelli di cui al rigo G4;
  • non residenti in Italia nel 2017 e/o nel 2018;
  • soggetti che presentano la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

Tutte le tappe e le scadenze per la Precompilata 2018 nella gallery di PMI.it:

=> Dichiarazione Redditi: calendario scadenze 2018