La figura del Chief Digital Officer in azienda

di Alessia Valentini

scritto il

Business, Comunicazione e Marketing digitale: CIO, Responsabile d'azienda per l'informatizzazione delle attività ed un uso strategico della rete.

La digitalizzazione del Business e l’influenza dei Social Media sta imponendo l’esigenza di inserire in azienda una figura professionale competente, un Chief Digital Officer (CDO) responsabile della trasformazione digitale delle attività, favorendo un uso strategico della rete. Affiancandosi al Direttore Marketing e Relazioni Esterne e al Chief Information Officer (CIO), delinea anche una efficace strategia digitale a supporto del brand.

=>Professioni digitali: le figure emergenti

Ruolo in azienda

Un CDO deve innovare l’esistente creando sistema, condivisione e consapevolezza. Ecco perchè questo tipo di professionista deve saper spaziare fra diversi ambiti: ICT, Custimer Care, Project Management, e-Commerce.La sua collocazione nella scala gerarchica è pertanto di difficile connotazione: a volte è subalterno dei Responsabili Marketing, Relazioni Esterne e Comunicazione, a volte è parigrado interfacciandosi  direttamente con il CEO. L’integrazione professionale con gli altri dirigenti non va considerata intrusione nelle loro attività: il suo ruolo ne richiede anzi il supporto decisionale su piani di crescita e rischi associati con la digitalizzazione dell’impresa. Spiega Raffaele Cirullo, Responsabile Media, Gruppo Enel:

“il campo d’azione del CDO riguarda tanto l’esterno quanto l’interno dell’azienda. Non è facile far percepire quanto il Digital contribuisca a tutta la filiera di produzione perché il metro di giudizio finale rimane fissato dalle revenues per cui marketing e vendita sono due fronti chiave”.

Manager in evoluzione

Nello studio “Beyond the CIO: Chief Data or Digital Officers?” Gartner analizza il fenomeno in ascesa anche nelle imprese italiane. Nonostante l’espansione continua della digitalizzazione ad ogni livello aziendale, tuttavia, non è immediato il consolidamento di questa professione che potrebbe tra l’altro assumere un ruolo di transizione.

=>L’impatto operativo delle competenze in azienda

L’espansione delle competenze digitali che tutti i professionisti aziendali dovranno avere da qui ai prossimi anni, infatti, renderà meno strategico affidarsi ad un singolo CDO piuttosto che ad una figura composita. Molte aziende, ad esempio, hanno eliminato la posizione scegliendo di formare i dirigenti con le sue competenze. Altre hanno introdotto un Digital Accelerator Team, ospitando diverse figure professionali interne all’azienda e permettendo loro di assumere le necessarie competenze digitali attraverso un training on the job.

Secondo le stime, entro i prossimi anni questa figura è destinata a subire un’evoluzione: molto probabilmente il ruolo CDO sarà assorbito o indistinguibile da quello del CIO, se non addirittura fuso insieme nella figura del Chief Digital Information Officer (CDIO).