Tratto dallo speciale:

Mercedes-Benz Classe E: la regina delle flotte executive

di Redazione PMI.it

scritto il

La nuovissima Mercedes-Benz Classe E ridefinisce gli standard nel segmento business: al consueto lusso della Casa tedesca, oggi reinterpretato in chiave moderna, si aggiungono contenuti tecnologici d’avanguardia.

La Mercedes-Benz Classe E è la vettura di riferimento per la clientela “executive” che ricerca il massimo in termini di comfort, immagine e prestigio. La decima generazione del modello ridefinisce queste caratteristiche proiettandosi nel futuro con contenuti tecnologici d’avanguardia, che costituiscono una vera primizia nell’intero panorama automobilistico mondiale. La Classe E 2016 è infatti il nuovo riferimento per assistenza alla guida, attraverso sistemi che anticipano la guida autonoma, efficienza aerodinamica, con un Cx da record per la categoria, tecnologia e connettività a bordo, con un inedito infotainment e strumentazione digitale, ed efficienza nei consumi, con motori di nuova generazione.

Design: una Mercedes scolpita dal vento

Lo stile della nuova Mercedes-Benz Classe E rappresenta un taglio netto rispetto alla generazione precedente e interpreta in modo elegante il recente linguaggio stilistico della Casa tedesca. Le proporzioni sono quelle tipiche di una berlina Mercedes, con un cofano ampio e allungato, linee sportive e una coda importante.

Esterno

Le dimensioni sono aumentate leggermente rispetto alla generazione che sostituisce, con una lunghezza di 4,92 metri che conferma la vocazione da leader del segmento business. Il passo lungo (più 6,5 cm), gli sbalzi corti e le fiancate cariche di tensione definiscono una silhouette elegante e sensuale e maggior abitabilità all’interno. Particolare attenzione è stata posta all’efficienza aerodinamica ottenendo un coefficiente di resistenza aerodinamica (Cx) di 0,23, un valore record non solo nel segmento E (berline superiori), ma nell’intera produzione automobilistica. Questo aspetto è particolarmente importante in un’ottica di contenimento dei costi di gestione, perché abbassare di due punti il Cx consente di risparmiare circa 0,3 litri ogni 100 chilometri (alla velocità costante di 130 km/h).

Fari

Interni: spazio a lusso e connettività

Completamente ridisegnato, l’abitacolo della nuova Mercedes-Benz Classe E rappresenta una sintesi di comfort, lusso e innovazione. Il design della plancia riprende quello della più grande Classe S, ma introduce come elemento caratteristico un’ampia palpebra che racchiude due scenografici schermi da 12,3 pollici: uno per la strumentazione digitale (davanti al guidatore) e uno per l’infotainment a centro plancia.

Interni-infotainment

Come tradizione per la Casa di Stoccarda, la cura per i materiali è elevata: rivestimenti di qualità, pellami pregiati e inserti di legni rari (come gli intarsi con flowing lines che richiamano gli yacht) creano un’atmosfera di lusso sofisticato. Per quanto riguarda il comfort, la nuova Classe E vanta dei sedili ristilizzati (differenziati a seconda delle versioni) che abbinano un’elevata ergonomia e un migliore contenimento.

L’illuminazione dell’ambiente interno è affidata alla tecnologia Led con la possibilità di personalizzazione tra ben 64 tonalità. Debuttano sulla nuova Classe E i pulsanti Touch Control al volante, che sono sensibili al tocco e ai movimenti delle dita, e un inedito design grafico, con animazioni ad alta definizione e logica semplificata.

Comandi

Ampia l’integrazione per smartphone e iPhone, con compatibilità con i sistemi Apple CarPlay e Android Auto e ricarica wireless. Capiente infine il vano bagagli, che vanta un volume utile di 540 litri in configurazione standard.

Motorizzazioni: nuova generazione di efficienza

La gamma di motorizzazioni della nuova Classe E si compone di unità diesel e benzina a quattro e sei cilindri. Al momento del lancio sono disponibili la E 220d, con motore a quattro cilindri diesel da 194 CV, e la E 350d con motore a sei cilindri diesel da 258 CV. Alle quali si aggiungerà in seguito la E 200, con motore a quattro cilindri a benzina da 184 CV. Il motore diesel quattro cilindri, al debutto sulla Classe E, è la prima unità di una famiglia completamente nuova di motorizzazioni, progettata per la massima efficienza (il 2 litri della E 220d è omologato con un consumo combinato di 3,9 litri/100 chilometri nel ciclo NEDC). Questo propulsore, sovralimentato con turbina a geometria variabile, vanta una maggiore compattezza ed è realizzato in alluminio (testata cilindri e basamento). Nei prossimi mesi l’offerta verrà completata con motorizzazioni più potenti, con l’introduzione della trazione integrale 4Matic e con la tecnologia ibrida Plug-in. Il sistema ibrido, abbinato al motore benzina della versione E 350, eroga una potenza complessiva di 286 CV (210 kW) – di cui 88 elettrici, puliti e gratis – e 550 Nm di coppia, consentendo di percorrere oltre 30 chilometri in modalità totalmente elettrica. Tutte le motorizzazioni sono equipaggiare con il nuovo cambio automatico 9G-Tronic a nove rapporti, studiato per ottimizzare i consumi.

Interni

Tecnologia: il futuro è già qui

La nuova Mercedes-Benz Classe E porta al debutto tante soluzioni di assistenza alla guida, così tecnologicamente avanzate da anticipare la cosiddetta guida autonoma. In particolare, è disponibile per la prima volta il sistema Drive Pilot, che consente di mantenere automaticamente la distanza dai veicoli che precedono e di seguirli nell’intervallo di velocità fino a 210 km/h, attraverso l’abbinamento con il Distance Pilot Distronic. Tra le altre funzioni di assistenza ci sono la partenza automatica in coda, il sistema attivo per il cambio di corsia, il sistema di frenata d’emergenza, lo Speed Limit Pilot, il Brake Assist attivo con funzione di assistenza agli incroci, l’assistenza allo sterzo nelle manovre di scarto, il sistema antisbandamento attivo, il Blind Spot Assist attivo e il Pre-Safe Plus.

Controlli