Tratto dallo speciale:

Flotte e auto aziendali green: l’opzione ibrida di Ford Mondeo

di Redazione PMI.it

scritto il

Svolta green per i veicoli aziendali, che possono contare oggi su potenza, comfort, versatilità, efficienza e autonomia.

Nella scelta del parco auto aziendale, l’opzione green è sempre più un fattore strategico su cui fanno leva Innovation e Mobility Manager di imprese di ogni dimensione e in base al quale, ormai, PMI e Professionisti orientano le proprie scelte di acquisto.

In queste valutazioni, infatti, conta sempre di più la componente di ecosostenibilità (efficienza e risparmio) al fianco di quella delle prestazioni, senza dimenticare la leva dei vantaggi economici.

Come noto, infatti, il Legislatore è sempre più indirizzato a valorizzare investimenti in ambito Automotive (compresi quelli aziendali) che favoriscano una mobilità a basso impatto ambientale, premiando in particolar modo l’acquisto e le nuove immatricolazioni di veicoli elettrici e ibridi (vedi i nuovi ecoincentivi).

Queste considerazioni, in un contesto aziendale devono però tenere conto di tutta una serie di “requisiti ideali” che un’auto destinata ad uso lavorativo deve possedere, tanto in termini di affidabilità, quanto in termini di prestazioni e adattabilità alle diverse esigenze.

Ford interpreta questo mix di necessità con una vettura che ben si adatta alle diverse esigenze di business, coniugando la potenza e la versatilità tipiche della Mondeo con i vantaggi della componente ibrida, un vero valore aggiunto per la mobilità aziendale.

La nuova Ford Mondeo Hybrid si presenta come un “concentrato” di soluzioni green: elevata efficienza, bassi consumi ed emissioni, sistema di frenata rigenerativa, nessuna necessità di prese di ricarica (particolarmente utile nelle lunghe trasferte e nei continui spostamenti di lavoro). Il tutto senza dimenticare la fluidità di guida, il comfort di bordo e l’elevata capacità di carico, soprattutto nella nuova versione Wagon.

Ecosostenibilità, potenza e versatilità sono dunque le carte vincenti della nuova Ford Mondeo Hybrid, vettura di fascia premium equipaggiata con un nuovo sistema ibrido che non richiede al guidatore di collegare l’auto alla rete elettrica (per intenderci: niente bisogno di colonnina!) grazie ad un sistema di recupero dell’energia in frenata che ricarica la batteria fino al 90%.

Il propulsore ibrido della nuova Mondeo eroga una potenza di 187 CV e, grazie anche alle due unità elettriche (una è dedicata interamente a ricaricare la batteria), il risultato è una guida performante ma anche efficiente: la versione berlina emette 96 g/km di CO2, con consumi di 4,2l/100 km, che diventano rispettivamente 101 g/km di CO2 e 4,4l/100 km sulla Wagon.

La gestione del veicolo è inoltre semplice e intuitiva: l’interfaccia Ford Smart Gauge permette di tenere sotto controllo (attraverso due ampi schermi personalizzabili) la carica delle batterie, il recupero e l’utilizzo dell’energia per migliorare i consumi.

La versione Wagon strizza poi l’occhio a chi ha bisogno di tanto spazio, con una capacità di carico che può arrivare fino a 1.508 litri, con un pianale piatto e basso che facilita le operazioni di carico e scarico.

In sintesi: potenza e comfort, mobilità green e piena autonomia.

Per le diverse esigenze professionali, infine, segnaliamo che il curato abitacolo con finiture premium offre la possibilità di integrare optional pensati per la massima comodità a bordo (si pensi alle trasferte, al trasporto di clienti e partner, ecc.) nonché per la sicurezza (aspetto fondamentale per un mezzo aziendale) che fanno della nuova Ford Mondeo Hybrid Wagon un veicolo di riferimento nel segmento D.