BTP Valore a 4 anni, dal 5 giugno con cedola crescente e premio finale

di Alessandra Caparello

BTP Valore a 4 anni dal 5 al 9 giugno per piccoli risparmiatori, cedola crescente e premio finale dello 0,5%: calendario emissione e collocamento.

Primo BTP Valore a 4 anni in emissione dal 5 giugno, l’attesa nuova famiglia di titoli di Stato dedicata esclusivamente ai risparmiatori individuali e affini (il cosiddetto mercato retail), con premio finale di fedeltà dello 0,5% e cedole semestrali a tassi prefissati e crescenti.

La caratteristica principale dei nuovi Buoni del Tesoro Poliennali riguarda proprio il tasso di interesse cedolare, che negli anni cresce sempre di più.

Come precisato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, la prima emissione avrà luogo da lunedì 5 a venerdì 9 giugno (fino alle ore 13:00), salvo chiusura anticipata. Vediamo i primi dettagli del nuovo strumento.

BTP Valore: a chi conviene

Il BTP Valore è una nuova tipologia di titoli di Stato (come ad esempio il BTP Italia e il BTP Futura) pensato per il mercato retail, ossia quello composto da piccoli risparmiatori individuali e affini. Si tratta delle famiglie che cercano una fonte di investimento semplice e sicura, con un rendimento certo e garantito.

Il primo BTP Valore avrà una durata pari a 4 anni, un tempo “ragionevole” per attendere il premio fedeltà dello 0,5% riservato ai risparmiatori che lo deterranno fino alla scadenza.

=> BTP Valore dal 5 giugno: rendimento minimo dal 3,25 al 4%

Nel frattempo, le cedole saranno periodiche e calcolate in base a dei tassi prefissati crescenti nel tempo: minimo 3,25% lordo per i primi due anni e minimo 4% lordo per il secondo biennio (il tasso definitivo è reso noto a chiusura del collocamento).

Un investimento dunque interessante per le famiglie italiane. Tra l’altro, anche per il BTP Valore si applica sul rendimento la consueta tassazione agevolata per i titoli di Stato pari al 12,5% e l’esenzione dalle imposte di successione, su cedole e premio fedeltà.

Come sottoscrivere il BTP Valore

Il BTP Valore potrà essere acquistato esclusivamente dai piccoli risparmiatori retail – senza commissioni, a partire da un minimo investimento di 1.000 euro e avendo sempre la certezza di veder sottoscritto l’ammontare richiesto – rivolgendosi al proprio referente in banca o all’ufficio postale presso cui si possiede un conto titoli o attraverso il proprio home banking, se abilitato alle funzioni di trading online.

Non sono previsti tetti o riparti all’emissione, mentre sono state semplificate le modalità di sottoscrizione rispetto alle tradizionali aste. Come sempre, sarà possibile per i sottoscrittori cedere interamente o in parte il titolo prima della scadenza.

Il collocamento avrà luogo sulla piattaforma MOT (il mercato telematico delle obbligazioni e titoli di Stato di Borsa Italiana) per il tramite di due banche: Intesa Sanpaolo e Unicredit. La prima emissione avrà luogo lunedì 5 giugno (fino alle ore 13) e si concluderà venerdì 9 giugno, salvo chiusura anticipata.