Libretto Smart: risparmio postale e offerte abbinate

di Alessandra Caparello

Pubblicato 27 Gennaio 2023
Aggiornato 25 Marzo 2023 09:11

Il Libretto Smart di Poste Italiane è la nuova veste del libretto di risparmio ordinario: servizi digitali e offerte ai titolari a tasso di interesse 3%.

Per i piccoli risparmiatori  esistono diverse tipologie di libretti postali, ognuno con proprie caratteristiche per venire incontro alle varie esigenze. Tra queste troviamo anche il Libretto Smart di Poste Italiane, che permette di gestire i propri risparmi anche online su poste.it e via App BancoPosta, o anche presso tutti gli ATM con Carta Libretto.

Il libretto postale è da sempre una delle scelte di investimento più apprezzate dalle famiglie italiane e per mettere al sicuro i propri risparmi e farli fruttare nel tempo, non troppo ma comunque in modo garantito. I libretti sono emessi da Cassa depositi e prestiti e garantiti dallo Stato italiano, senza costi di apertura e di gestione.

Libretto Smart di Poste Italiane: come funziona

Un “Libretto Smart” è uno strumento postale per racchiude al suo interno una combinazione di servizi, che ruotano attorno a tre necessari:

  1. Un libretto nominativo ordinario Smart
  2. Una Carta Libretto Postale
  3. Il servizio Risparmio Postale On Line

Al libretto Smart è possibile associare l’IBAN del proprio conto corrente bancario per ricevere bonifici, tenere sotto controllo il saldo e i movimenti, trasferire somme da Libretto Smart a Libretto Ordinario o dal conto corrente BP e viceversa, sottoscrivere Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati, ricaricare la propria carta PostePay.

In sostanza, il Libretto Smart è digitale e permette di aprirlo direttamente online in forma dematerializzata, nel senso che chi lo sottoscrive riceve la Carta Libretto, con la possibilità di gestire i risparmi da App BancoPosta, Risparmio Postale online e sportelli ATM Postamat. I versamenti sul libretto possono essere effettuati in ufficio postale o online.

Offerte su Libretto Smart

Il Libretto Smart offre interessi non particolarmente alti e il tasso base è ad oggi dello 0,001% lordo. Tuttavia proprio per i titolari di un Libretto Postale Smart, Poste Italiane ha lanciato un’offerta ad hoc, la Supersmart Premium 270 giorni dedicata esclusivamente a chi apporta nuova liquidità entro il 6 marzo 2023 e permette di ottenere un tasso del 3% annuo lordo a scadenza sulla nuova liquidità accantonata (sempre attivabile da poste.it, App BancoPosta e qualsiasi ufficio postale).

Tasse e costi

C’è anche da dire che il Libretto Postale Smart non ha costi di apertura, di chiusura né di gestione. Gli unici costi sono le tasse al 26% sugli interessi maturati e l’imposta di bollo di 34,2 euro per i libretto con giacenza media superiore ai 5.000 euro.

Differenza tra Libretto postale ordinario e Smart

Il libretto Smart di Poste Italiane in sostanza è la nuova veste dello storico libretto postale ordinario, un libretto di risparmio 2.0 per intenderci. La differenza fondamentale tra il libretto ordinario e smart è che quest’ultimo consente di gestire i risparmi anche tramite servizi online e mobile. In più se si aderirà all’offerta Supersmart portando a scadenza l’accantonamento, si potrà ricevere un tasso di interesse più elevato sui nuovi accantonamenti a scadenza.

Quando scegliere l’uno e quando scegliere l’altro? La decisione è rimessa al singolo caso, alle esigenze che si vuole soddisfare: sicuramente non sono prodotti che permettono di ottenere alti rendimenti ma ideali per chi vuole tenere al sicuro i proprio risparmi.

Pro e contro del Libretto Smart

La Carta Libretto è uno dei principali vantaggi legati al libretto Smart. La Carta viene attivata contestualmente all’apertura del libretto e funziona presso tutti gli sportelli del circuito Postamat, permettendo di prelevare contante, effettuare giroconti, controllare il saldo e la lista movimenti, trasferire denaro dal proprio conto, anche online, con un semplice bonifico. Con il Libretto Postale Smart inoltre è anche possibile sottoscrivere direttamente online buoni fruttiferi dematerializzati o vincolare e accantonare risparmi per un certo periodo, grazie all’attivazione dell’offerta Supersmart, usufruendo in questo modo di un tasso di interesse più elevato.

Gli svantaggi? Il servizio di Risparmio Postale Online (RPOL) offre la comodità di effettuare tutte le operazioni direttamente online ma l’utilizzo è comunque limitato ad orari precisi, compresi tra le 8 e le 22. Inoltre si possono versare contanti solo allo sportello e inoltre occorre recarsi all’ufficio postale ogni 40 operazioni effettuate per annotarle obbligatoriamente sul libretto in formato cartaceo. Non è una carta Bancomat e nemmeno una Carta di Credito, e quindi non consente di pagare nei negozi reali e online.

Stesso limite ha il libretto postale ordinario che, a differenza di quello smart, non ha gli stessi vantaggi online.