Immobiliare: le quotazioni nei Comuni

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le quotazioni dei prezzi al metro quadro per gli immobili situati nei Comuni italiani pubblicate dall'Agenzia delle Entrate.

Pronte le quotazioni del mercato immobiliare nei diversi Comuni. Si tratta dell’indicazione di massima fornita dal Comune del valore degli immobili nel settore residenziale, commerciale, terziario e produttivo, consultabile direttamente online sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Nello specifico si tratta delle quotazioni del mercato immobiliare relative al secondo semestre 2014. I valori contenuti nella banca dati delle quotazioni immobiliari dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia sono stati aggiornati alla revisione delle cosiddette “zone OMI”, ovvero dell’operazione effettuata a seguito delle modifiche intervenute negli ultimi dieci anni sul tessuto urbanistico e economico. Tra le principali novità le delimitazioni dei confini che d’ora in poi seguiranno quelle delle particelle terreni e non più quelle dei grafi stradali.

=> Mercato immobiliare italiano: la ripresa

 Le quotazioni immobiliari relative al primo semestre 2014 sono pubblicate per 7.491 Comuni, per gli altri (589) è ancora in corso di completamento la revisione generale delle zonizzazioni comunali e le quotazioni saranno pubblicate in concomitanza alla pubblicazione del secondo semestre 2014. Le quotazioni forniscono un’indicazione di massima del prezzo a metro quadro per tipologia di immobile e per zona OMI, fornendo un massimo ed un minimo orientativi sia per la compravendita che per la locazione. I dati possono essere consultati filtrandoli per semestre, Provincia, Comune, zona OMI e destinazione d’uso. Il framework “GEOPOI” permette invece la consultazione cartografica delle quotazioni, ovvero l’individuazione dell’immobile per poi ottenere le varie informazioni sullo stesso, tra le quali le quotazioni OMI.

 => Mercato immobiliare: giù i prezzi e ma su le tasse

La banca dati può essere consultata gratuitamente sia da desktop che da mobile navigando sul territorio nazionale, sia da computer desktop che da dispositivo mobile. Dai dati pubblicati dall’Agenzia emerge una diminuzione dei prezzi al metro quadro rispettoo al I semestre 2014 a Roma, Torino e Napoli, mentre Milano mantiene gli stessi valori. Più in particolare, nel II semestre 2014 si registrano i seguenti valori di mercato:

  • Milano (zona B12, Centro storico, Duomo, San Babila, Monte Napoleone, Missori, Cairoli), resta fermo tra i 7.500- 9.000 euro/mq;
  • Roma (zona B1, Testaccio) scende a 4000- 5.500 euro/mq, rispetto al ventaglio 4.200-5.600 euro/mq del I Semestre 2014;
  • Torino (zona B1, Roma) scende a 2.300- 3.200 euro/mq, rispetto ai valori compresi tra 2.400-3.300 euro/mq del I semestre 2014;
  • Napoli (zona B13, Piazza del Plebiscito) scende a 3.000- 4.500 euro/mq, rispetto al ventaglio 3.200-4.900 euro/mq del I semestre 2014.

(Fonte: Agenzia delle Entrate).