E-commerce B2c: cosa vende meglio online

di Noemi Ricci

scritto il

I dati emersi dall'Osservatorio e-Commerce B2c della School of management del Politecnico di Milano su come e cosa gli Italiani acquistano online.

L’e-Commerce sta diventando un’attività consolidata per le imprese italiane, tanto che ogni anno fa registrare una crescita a due cifre (siamo a +18%) con un fatturato che si aggira intorno ai 11,3 miliardi di euro. A questo fenomeno va aggiunto quello della diffusione delle tecnologie Mobile: secondo le previsioni, le vendite online via smartphone registreranno a fine 2013 un incremento pari a +255% (per 500 milioni, ossia il 15% delle vendite online). Sono i principali risultati emersi dal rapporto annuale dell’Osservatorio e-Commerce B2c della School of Management del Politecnico di Milano, in collaborazione con il consorzio Netcomm.

Trend

Secondo Alessandro Perego, responsabile scientifico dell’Osservatorio, numerosi segnali  «dimostrano il crescente interesse del mondo Retail tradizionale e anche dei produttori per lo sviluppo del canale dell’e-Commerce ma ci sono ancora alcuni ostacoli, di tipo culturale oltre che logistico e organizzativo, che impediscono un decollo vero e proprio, con tassi di crescita a 3 cifre».

Import – Export

Interessante notare la percentuale di stranieri che comprano sui siti italiani, in crescita di anno in anno: +28% nel 2013 sul 2012, superando la quota dei 2 miliardi di euro. L’Export è trainato soprattutto dal Turismo (55%) e dall’Abbigliamento (32%). L’Import, ovvero gli acquisti effettuati dagli Italiani sui siti esteri, è cresciuto del +13% raggiungendo quota 3,45 miliardi di euro, gli acquisti riguardano per lo più i servizi di biglietteria per i trasporti. In generale gli Italiani, tra siti italiani ed esteri, oggi comprano più che nel 2012 (+15%), portando il fatturato dagli 11 miliardi di euro del 2012 agli oltre 12,6 miliardi.

Vendite online per settore

A tirare maggiormente su Internet sono principalmente le vendite del settore del Turismo che raccolgono il 45% delle vendite per un totale di 4,9 miliardi di euro ed una crescita del +13% sul 2012.  A registrare buoni livelli di crescita ci sono i settori dell’Abbigliamento (1,3 miliardi e +30%) e Informatica / Elettronica (1,2 miliardi, +20%).

Non si può dire altrettanto invece i prodotti del settore Retail, la cui percentuale di vendite sul totale si assesta al 3%, che necessita ancora di una spinta: in questo senso può contribuire il moltiplicarsi di soluzioni ad hoc.