Riforma del Catasto approvata: cambia l’IMU

di Noemi Ricci

scritto il

Approvata, nella bozza di Legge Delega Fiscale, la Riforma del Catasto che dà il via al nuovo meccanismo di valutazione delle rendite di immobili: l'iter parlamentare.

La Commissione Finanze della Camera ha dato il via libera alla Legge delega di Rifoma Fiscale, che prevede anche la Riforma del Catasto (articolo 2 del Ddl di Delega Fiscale), con ripercussioni importanti sul calcolo dell’IMU, o meglio della prossima service tax (TASER). L’Aula ha quindi esaminato il testo unificato delle proposte di legge Causi ed altri; Zanetti; Capezzone ed altri e Migliore ed altri. La delega al Governo ha lo scopo di stabilire disposizioni per un sistema fiscale più equo, trasparente e orientato alla crescita e in questo contesto si inserisce anche la Riforma del Catasto, approvata con 468 sì e nessun contrario. Dopo il Sì della Camera si passa al voto in Senato in seconda lettura. IMU e Catasto=> ecco la Riforma Saccomanni

Rendite catastali e IMU

Se il testo dovesse essere confermato alla Camera, una volta entrata in vigore la legge, il valore catastale degli immobili non sarà più determinato in base al numero dei vani ma in base ai metri quadrati e sarà collegato al valore di mercato dell’immobile stesso mediante una funzione algoritmica da definire. In questo modo il valore degli immobili si avvicinerà il più possibile alla situazione reale del mercato, rendendo trasparente il confronto con tutti i soggetti interessati. Vengono poi stabiliti incentivi ai Comuni con lo scopo di individuare gli immobili abusivi e la conseguente corretta classificazione, oltre alla diffusione pubblica delle mappe catastali ricavate dalla sovrapposizione dei rilievi aerei. Riforma Catasto e IMU in arrivo=> aliquote record nei Comuni