Tratto dallo speciale:

Elezioni 2022: elenco candidati e opzioni di voto sulla scheda

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Elezioni Politiche 2022: tutti i candidati nelle liste e nei collegi uninominali e le istruzioni per esprimere la preferenza di voto, caso per caso.

Sul sito del Viminale, sono pubblicate le liste e gli elenchi completi dei candidati ai collegi uninominali per le elezioni politiche del 25 settembre, assieme alle istruzioni di voto e alle diverse opzioni per esprimere una preferenza valida.

Liste e candidati per le Politiche 2022

Liste e candidati sono riportati in ordine di sorteggio a livello di circoscrizione o regione. Per ogni candidato è presente il CV e il casellario giudiziale.

Tutte le liste complete possono essere scaricate in formato .csv oppure consultate online. I menu di navigazione online sono articolati per circoscrizione, seggio e lista. Per il voto all’estero, le liste dei candidati sono organizzate per Continente e partito/coalizione.

Quanti sono i candidati?

  • Per la Camera: 1.310 candidati per i collegi uninominali; 2.788 candidati per i collegi plurinominali.
  • Per il Senato: 693 candidati per i collegi uninominali; 1.418 quelli per i collegi plurinominali.
  • Per il voto all’estero: 95 candidati per la Camera; 41 candidati per il Senato.

Elezioni del 25 settembre: come si vota

Si vota su due schede identiche, una per la Camera (rosa) ed una per il Senato (gialla). Le schede riportano il nome del candidato nel collegio uninominale e, per il collegio plurinominale, anche il simbolo di ciascuna lista o i contrassegni delle liste in coalizione, al fianco dei quali sono stampati i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale.

Le opzioni di voto valido

  • Il voto espresso tracciando un segno sul rettangolo contenente il simbolo della lista e i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale andrà al candidato e alla lista nel collegio plurinominale.
  • Il voto espresso tracciando solo un segno sul nome del candidato nel collegio uninominale, vale anche per la lista collegata e, in presenza di più liste collegate, è partito tra quelle della coalizione, in proporzione ai voti ottenuti da ciascuna lista in tutte le sezioni del collegio uninominale.
  • Il voto espresso tracciando un segno sul contrassegno della lista vale anche per il candidato uninominale collegato.
  • Il voto espresso tracciando due segni, di cui uno sul rettangolo con il nominativo del candidato e uno sul rettangolo con il contrassegno della lista e i nominativi dei candidati, andrà al candidato uninominale e alla lista.
  • Il voto espresso tracciando due segni, di cui uno sul simbolo e uno sui nominativi dei candidati nel collegio plurinominale, andrà alla lista e al candidato uninominale collegato.

Attenzione: se si traccia un segno sul rettangolo contenente il nominativo del candidato uninominale e un segno su un rettangolo contenente il contrassegno di una lista cui il candidato non è collegato, il voto è nullo.

Per le procedure di voto e sul Rosatellum, sono presenti anche le FAQ con le risposte alle domande più frequenti.