Speed MI Up a caccia di nuove start-up

di Teresa Barone

scritto il

Al via l’edizione 2015 del bando Speed MI Up: cercasi start-up beneficiarie di servizi di formazione e accompagnamento.

Prende il via il bando 2015 di Speed MI Up, l’incubatore di imprese dell’Università Bocconi che, insieme al Comune e alla Camera di Commercio, avvia le selezioni per cercare le start-up da accompagnare e sostenere attraverso un percorso lungo due anni. C’è tempo fino al 16 aprile 2015 per partecipare al concorso e tentare di entrare a far parte del progetto.

=> Start-up innovative: trend positivo in tutta Italia

Il bando

Sono 30 le start-up che saranno selezionate per entrare in Speed MI Up a partire dal 1 giugno, accedendo a una serie di servizi che spaziano dalla formazione al tutoraggio, fino alle iniziative di networking one-to-one e collettive per incontrare gli investitori e alle postazioni di lavoro e di rappresentanza. Le nuove imprese dovranno “partire” da idee innovative in termini di prodotto, di processo produttivo, di vendita o di distribuzione, ma anche solide (prevedere alcuni principi fondamentali descritti nel business plan che rendano possibile un rapido sviluppo) e potenzialmente internazionali.

Selezione

La selezione sarà basata su un elevator pitch (video di massimo 3 minuti), un business plan, il CV dei partecipanti e un colloquio conoscitivo. Possono partecipare gli aspiranti imprenditori così come micro, piccole e medie imprese attive da meno di 20 mesi. Tutte le informazioni per preparare le richieste di ammissione e i dettagli del bando sono pubblicati sul sito ufficiale del progetto.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Lombardia