Tratto dallo speciale:

PMI siciliane: Appalti anche senza DURC

di Teresa Barone

scritto il

Le PMI siciliane senza DURC, debitrici verso l’INPS o con inadempienze INAIL potranno accedere agli appalti e ottenere i pagamenti per i lavori eseguiti: intesa con la Regione.

Pagamenti PANovità in arrivo per le imprese siciliane: grazie all’intesa siglata tra la Regione e l’INPS, infatti, le PMI debitrici nei confronti dell’Istituto di Previdenza potranno ottenere appalti e ricevere il saldo di lavori eseguiti. Le imprese debitrici verso l’INPS per il mancato versamento di contributi e inadempienze in materia di DURC e obblighi INAIL possono, su richiesta o effettuando la cessione del credito, ottenere l’autorizzazione per pagare direttamente all’ente quanto dovuto.

=> Sostegno alle PMI che vantano crediti con la PA

Accordo INPS-Regione

L’accordo rappresenta una boccata d’ossigeno per le numerose imprese che rischiano il fallimento, come sottolinea il Presidente Crocetta:

«Con questo accordo si sbloccano le attività di tante imprese che rischiano di fallire, il provvedimento avrà effetti sull’economia estremamente positivi. Credo che sia una delle migliori notizie che abbiano ricevuto le imprese in questi anni».

=> Addio DURC, la nuova procedura 2014

Tavolo con i sindacati

Il Governatore della Regione Sicilia ha inoltre annunciato l’avvio di un tavolo di confronto con i sindacati dei lavoratori e degli imprenditori, incontro volto a discutere il  programma del nuovo Governo così come le misure relative allo sviluppo e le normative che riguardano la semplificazione amministrativa e il testo unico delle attività produttive.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Sicilia

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali