Baratto tra PMI di prodotti e servizi con Quinc

di Teresa Barone

scritto il

Parte la sperimentazione del Progetto Quinc per favorire le transazioni non monetarie tra le PMI: ecco come aderire.

Prende il via ufficialmente la sperimentazione del Progetto Quinc, iniziativa basata sulle transazioni non monetarie che coinvolge allo stato attuale quaranta realtà appartenenti a vari settori nella Provincia di Rimini. La rete locale mirata ad agevolare lo scambio di beni e servizi, infatti, nasce da un progetto promosso Camera di Commercio di Rimini, dalla Provincia e dalle principali Associazioni di Categoria locali: è ancora possibile aderire alla fase di sperimentazione, che durerà da febbraio a giugno 2014.

=>Scopri come funziona Quinc

Scambio beni e servizi

La rete Quinc si basa sulla vendita di prodotti e servizi tra le realtà aderenti e utilizzando solo unità di conto virtuali (Quinc) riutilizzabili sempre nell’ambito del medesimo circuito. Aderendo al progetto sarà possibile usufruire d consulenza e servizi di affiancamento, mentre al termine della sperimentazione prenderanno il via altre iniziative mirate a estendere l’utilizzo del buono sconto anche al mercato Consumer (B2C), dando vita a un circuito di baratto tra imprese attraverso la compensazione multilaterale di crediti e debiti. Per aderire alla rete Quinc è necessario seguire le indicazioni riportate sul portale ufficiale del progetto.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna

I Video di PMI

Coronavirus: Guida al congedo per quarantena dei figli