Regione Puglia, aiuti per Pmi con i Pia

di Noemi Ricci

scritto il

Contributi per le imprese manifatturiere in arrivo dalla Regione Puglia che ha pubblicato il bando "Aiuti alle medie imprese e ai consorzi di Pmi per Programmi Integrati di Agevolazione"

Pubblicato dalla Regione Puglia il bando che porterà “Aiuti alle medie imprese e ai consorzi di Pmi (Piccole e Medie Imprese) per Pia (Programmi Integrati di Agevolazione)”, per creare occupazione, stabilità sociale e dinamismo economico.

Gli investimenti ammissibili sono quelli riguardanti il settore delle attività manifatturiere relativi alla realizzazione di nuove unità produttive; all’ampliamento di quelle già esistenti; alla creazione di nuovi prodotti; al cambiamento del processo di produzione; agli investimenti in ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

I costi invece dovranno rientrare nell’intervallo tra 1 e 20 milioni di euro. In caso di più Pmi partecipanti al progetto industriale, come compagine consortile costituita o costituenda, almeno 2/3 di queste devono essere attive ed aver approvato almeno due bilanci alla data di domanda di partecipazione al bando.

Le spese ammissibili in questo caso dovranno rappresentare almeno il 50% dell’importo complessivo del progetto. I piani di investimento di ciascuna micro, piccola e media impresa partecipante al progetto dovrà essere di almeno 400 mila euro.

Per questo bando è prevista la procedura a sportello, che si chiuderà con l’esaurimento delle risorse. La presentazione delle domande dovrà avvenire per lettera raccomandata.