R&S in Campania, dalla Regione 1,5 miliardi di euro

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Si conclude il tour della ricerca itinerante promosso dalla Regione Campania: investimenti per 1,5 miliardi per le risorse legate a Ricerca e Innovazione e maggiore impegno anche dai soggetti privati

L’ultima giornata del Forum sull’Innovazione, nell’ambito del Tour della ricerca itinerante tenutosi in Campania ha delineato lo scenario di investimenti regionali da qui al 2013.

La parola d’ordine per la crescita dell’economia del territorio sarà aumentare gli investimenti a beneficio della ricerca e dell’innovazione.

L’input viene dalla stessa Regione, come testimoniato da governatore Antonio Bassolino: sono previsti investimenti complessivi nel settore pari a 1,5 miliardi di euro, con un plafond che in pratica risulta quadruplicato rispetto agli anni precedenti.

L’obiettivo da raggiungere è un indice PIL del 3%, tale da superare addirittura il 2,5% della media europea.

In ogni caso l’apporto di capitale da investire dovrà provenire anche dal settore privato, con particolare riferimento alle grandi aziende che maggiormente possono contribuire al progetto.

Tra gli altri fattori strategici emersi nel corso del Forum, la necessità di collaborare con università ed enti di ricerca, per una maggiore condivisione della conoscenza da utilizzare poi in ambito industriale e per lo sviluppo di un azienda dall’alto valore tecnologico.

Sempre in tema di sinergie operative e trasferimento tecnologico è stato ricordato il coinvolgimento della regione nel progetto Sud/Nord al fine di raggiungere una cooperazione a livello nazionale in grado di allargare la rete dei saperi e delle capacità produttive, migliorando le competenza nella ricerca e lo sviluppo di prodotti e tecnologie utili ad alto impatto sul mercato.