Bandi Industria 2015: 40% i progetti di Pmi

di Noemi Ricci

scritto il

Grande successo per i primi due bandi di innovazione industriale di Industria 2015 su Efficienza energetica e Mobilità sostenibile, a cui hanno partecipato 1.690 imprese e centri di ricerca con 142 progetti

Si sono chiusi lo scorso 15 settembre i primi due bandi di innovazione industriale afferenti a Industria 2015 e relativi ai programma su Efficienza energetica e Mobilità sostenibile. Il bilancio è positivo, vista la partecipazione di 1.690 imprese e centri di ricerca per un totale di 142 progetti.

In base a una nota del Ministero dello Sviluppo economico, i fondi erogati per i due bandi sono stati pari a 380 milioni di euro, risorse in veste di incentivi che dovrebbero portare alla messa in moto di investimenti per 3,1 mld di euro in ricerca e innovazione, 1,7 mld in Efficienza energetica e 1,4 mld in Mobilità sostenibile.

Il Ministro Claudio Scajola ha sottolineato come una partecipazione tanto ampia ai due bandi sia indice di un sistema produttivo e di ricerca in Italia pronto a rispondere positivamente agli stimoli verso la modernizzazione e il miglioramento tecnologico.

Importante la dimensione dei partenariati: in media tredici partecipanti per Mobilità sostenibile e otto per Efficienza energetica.

Rilevante anche la partecipazione di aziende e centri di ricerca del Sud e delle piccole imprese, con una quota di investimenti pari al 40%.

I 142 progetti presentati sono ora al vaglio del Ministero con il supporto dell’Agenzia per l’Innovazione di Milano. Gli incentivi verranno erogati entro l’anno, intanto Il ministro Scajola ha firmato il terzo bando su Tecnologie per il Made in Italy, con scadenza fissata al primo dicembre.