Pmi: Sapienza e Unicredit unite per l’innovazione tecnologica

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Stretto accordo tra Unicredit Group e Consorzio Sapienza Innovazione, con l'obiettivo di rilanciare la cultura dei processi di innovazione tecnologica nelle Pmi

Unicredit Group e il Consorzio Sapienza Innovazione – del quale fanno parte l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, Bic Lazio e Filas – uniranno forze e saperi al fine di sostenere le Pmi nei processi di innovazione tecnologica e crescita economica.

A dare supporto alle piccole e medie imprese sarà un pool di esperti di tutto rispetto: docenti e ricercatori de La Sapienza, consulenti finanziari di Unicredit Group e tutor di Bic e Filas.

A disposizione delle Pmi, quindi, ci sarà un nuovo sportello che fornirà strumenti innovativi e consulenza finanziaria.

L’iniziativa pilota “Filas-La Sapienza per l’Innovazione” rappresenta un modo per realizzare l’integrazione tra sistema bancario, tessuto delle imprese e territorio, contribuendo in questo modo a ridefinire il ruolo di ricerca degli atenei trasformandoli in reali motori dell’innovazione.

Inoltre, rispecchia la tendenza crescente da parte degli istituti bancari di porre rinnovata attenzione rispetto alle esigenze delle Pmi, incrementando la rete di sostegno alla ricerca e all’innovazione per la piccola e media impresa, base della crescita fondamentale per la competitività.

Con questo accordo, dunque, si stabilisce un nuovo percorso teso a rilanciare i temi dell’aggiornamento tecnologico, della ricerca e della spinta propulsiva dell’innovazione nella cultura delle Pmi. Attendiamo, comunque, di capire quali saranno i tempi attuativi per dare corpo al progetto.