Ue: aiuto alle Pmi con la Giornata finanziaria

di Noemi Ricci

scritto il

La Commissione Europea sta organizzando negli stati membri una “Giornata finanziaria per le pmi" per aiutare le piccole e medie imprese innovative ad accedere più agevolmente ai finanziamenti

Sono molte le iniziative tese a favorire lo sviluppo delle Pmi in ambito comunitario. La creazione dell’Area unica dei pagamenti in euro Sepa, ad esempio, rappresenta un passo in avanti nella direzione dell,utilizzo di una moneta comune: accelerare le forme di pagamento transfrontaliero in euro, riducendo i costi dovuti agli attuali divieti in vigore, porta indubbi vantaggi per le imprese.

Ancora poco conosciuta, invece, è la Carta Europea per le piccole imprese, che rappresenta un importante documento per le Pmi volto ad agevolarne la nascita e lo sviluppo.

«Il 7°Pq (VII Programma Quadro) é stato oggetto di un intenso lavorio volto a migliorare nettamente la partecipazione delle Piccole e medie imprese ai progetti di ricerca.» ha affermato Cristiana Muscardini, membro della Commissione per il commercio internazionale, secondo la quale in Italia ci sarebbe bisogno di una semplificazione amministrativa e burocratica che possa agevolare le imprese e la neo-imprenditorialità.

Per fornire informazioni dettagliate riguardo le diverse fonti di finanziamento comunitario a disposizione delle Pmi, la Commissione Europea organizzerà nel corso del 2008-2009 in tutte le capitali degli Stati membri una Giornata finanziaria per le Pmi, presto anche in
Italia.

Con questo tipo di eventi, il Parlamento Europeo sembra sottolineare ancora una volta l’importanza di fornire alle piccole e medie imprese strumenti più fluidi per l’accesso al credito.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso