Varese, 650 mila euro per le imprese locali

di Claudio Mastroianni

scritto il

La Camera di Commercio ha stanziato dei fondi per favorire il mercato interno: finanziamenti per ammodernare l'azienda e renderla più ecologica e sicura

Sostenere le spese delle aziende locali e così favorire la crescita dell’economia interna: è questo l’obiettivo della Camera di Commercio, che ha stanziato 650.000 euro di cotributi di credito agevolato in favore delle piccole e medie imprese operanti nella Provincia di Varese.

Questi fondi aiuteranno le ditte in tutti i costi di ammodernamento o ampliamento del business: acquisto di nuove apparecchiature aziendali o sistemi informatici, costruzione o ristrutturazione di punti vendita ed edifici lavorativi, introduzione di sistemi di certificazione di qualità per l’azienda e per il prodotto. Ad essere finanziati saranno anche tutti quegli investimenti volti a costruire un’azienda più attenta riguardo alla sicurezza sul lavoro e quelli relativi a una diminuzione dell’impatto ambientale sul territorio.

I fondi saranno ripartiti fra tre settori: a beneficiarne maggiormente sarà quello industriale, che vedrà stanziati in suo favore ben 292 mila euro; a seguire il settore Artigianato con 188 mila e quello del Commercio, con 170 mila euro. I contributi permetteranno un abbattimento del tasso di interesse relativo ai primi 12 mesi di finanziamento, pari a 4 punti percentuali per le industrie, a 3.5 per gli studi artigiani e a 3 per le attività commerciali. Le imprese “rosa”, a prevalente partecipazione femminile, avranno ulteriori agevolazioni.