Incrementare gli investimenti con il Giappone!

di Marianna Di Iorio

scritto il

È questo il monito lanciato dal ministro dell'Economia Padoa-Schioppa, durante l'evento "Italy-Japan Investment Day" tenutosi a Tokyo

Per rilanciare i rapporti economici e gli investimenti tra il nostro Paese e il Giappone, il ministro dell’economia Tommaso Padoa-Schioppa ha inaugurato lunedì a Tokyo l’“Italy-Japan Investment Day”, l’evento organizzato per presentare le imprese italiane al mercato nipponico.

L’incontro è stato reso possibile grazie alla collaborazione del ministero degli Esteri, Borsa Italina, UniCredit e Nomura, azienda giapponese che lavora nel mercato della sicurezza.

Secondo il ministro Padoa-Schioppa, stanno crescendo i rapporti di cooperazione tra i due Paesi, grazie ad una economia in netta ripresa e ai conti pubblici usciti finalmente dall’emergenza e in via di stabilizzazione.

In particolare, il ministro è intervenuto sul tema “L’economia italiana nel contesto europeo e globale”, affermando che «nei prossimi anni le relazioni economiche tra Italia e Giappone potranno assumere una nuova dimensione. In entrambe le direzioni sta emergendo la necessità di espandere in modo significativo il flusso degli investimenti».

Secondo il ministro delle Finanze giapponese Koji Omi, intervenuto durante l’incontro, il livello degli investimenti diretti reciproci, fermo a 800 milioni di dollari per quelli nipponici in Italia e a 500 milioni di dollari per quelli del nostro Paese verso il Giappone, è molto più basso rispetto alle dimensioni e alle potenzialità delle rispettive economie.

Durante l’evento sono stati presentati alcuni casi di successo dell’impresa italiana e il ministro Padoa-Schioppa ha voluto citare l’esempio della “Primavera italiana”, la manifestazione organizzata dall’ambasciata italiana con oltre 300 eventi in 35 città giapponesi, a dimostrazione del forte impatto che sta avendo la nostra economia in Giappone.