Reddito di Cittadinanza e Indennizzo Commercianti cumulabili?

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Maria Teodori chiede:

Percepisco il Reddito di Cittadinanza e, tra pochi mesi, quando compirò 57 anni, avrò anche le condizioni per usufruire dell’indennizzo commercianti per cessazione attività. Potrò percepirli entrambi?

Il Reddito di Cittadinanza è compatibile con assegni di disoccupazione come la NASpI e altre tipologie di sostegno al reddito. Non esiste invece uno specifico riferimento al caso dell’indennizzo commercianti (IndCom) per rottamazione della licenza.

Né sono previste controindicazioni nella norma che regolamenta l’indennizzo commercianti (dlgs 207/1996) o nelle circolari applicative INPS su questa forma di accompagnamento alla pensione per chi chiude un’attività commerciale. Quindi,  sembra probabile che lei possa sommare i due trattamenti.

La conferma della piena compatibilità le potrà essere fornita dalla stessa INPS su specifica domanda, mentre è proprio il portale dell’istituto previdenziale, nelle pagine informative dedicate al RdC, a indicare la compatibilità con tutte le forme di sostegno al reddito.

Il fattore a cui deve invece prestare attenzione è la modifica della condizione di reddito: nel momento dovesse cominciare a percepire l’indennizzo commercianti, dovrà verificare di mantenere il requisito per il Reddito di Cittadinanza, ai fini del quale dovrà comunicazione la variazione reddituale con apposita modulistica, proprio ai fini di una nuova verifica del diritto e quantificazione del nuovo importo RdC, ricalcolato alla luce della nuova entrata economica costituita dal trattamento in corso.

 

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz