Tratto dallo speciale:

Pagamenti INPS di maggio: pensioni, NASpI, RdC e Assegno Unico

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Tutti i pagamenti INPS per il mese di maggio 2022: ecco le date di accredito per le pensioni, la NASpI, il RdC/PdC e l'Assegno unico.

Entra nel vivo il calendario dei pagamenti INPS del mese di maggio 2022, dalla disoccupazione NASpI ai trattamenti previdenziali e pensionistici, dal Reddito e Pensione di Cittadinanza all’Assegno Unico, dopo le novità di aprile sulla rivalutazione delle pensioni e l’integrazione RdC/AU per i figli a carico.

Vediamo tutte le date.

Pensioni di maggio 2022

Il pagamento delle pensioni presso gli uffici postali è stato programmato per scaglioni alfabetici per chi riceve la pensione alle Poste, tra lunedì 2 maggio e sabato 7 maggio. Terminata lo stato di emergenza Covid, da aprile è stato ripristinato il versamento dal primo giorno bancabile del mese, secondo la turnazione alfabetica affissa presso ciascun Ufficio Postale. Chi riscuote la pensione su Libretto di Risparmio, Conto BancoPosta o altro Istituto di Credito, o ancora su Postepay Evolution, carta Postamat o Carta Libretto, dovrebbe già trovarla accreditata.

NASpI di maggio 2022

I pagamenti della NASpI avvengono di consueto intorno alla metà del mese ed il pagamento del sussidio di disoccupazione fa riferimento al mese precedente. Quindi, per venerdì 14 maggio è in programma il pagamento della disoccupazione di competenza del mese di aprile 2022.

Assegno Unico di maggio 2022

A marzo ha preso il via l’Assegno unico universale per i figli a carico. Per i beneficiari che già hanno ricevuto i primi due assegni e per quelli che lo ricevono per la prima volta (assieme agli arretrati da marzo), il pagamento dell’AUè previsto entro fine maggio.

Reddito e Pensione di Cittadinanza di maggio 2022

I percettori di Reddito di Cittadinanza ricevono la prestazione di RdC di maggio e l’integrazione RdC/AU di aprile nella mensilità di maggio (c’è sempre lo scarto di un mese) dal 15 al 30 del mese. La ricarica della carta arriva intorno al 15 maggio in caso di nuovi beneficiari o di rinnovo del sussidio, entro il 31 maggio per chi già ha percepito almeno una mensilità di PdC e RdC.