Congedo Covid a ore entro agosto: come fare domanda

di Redazione PMI.it

scritto il

Fruizione oraria del congedo COVID-19 nel privato: modalità di presentazione della domanda INPS.

L’INPS ha reso note le modalità di presentazione della domanda di congedo COVID-19 a ore. Il Decreto Rilancio ha infatti esteso al 31 agosto 2020 il periodo entro il quale è possibile usufruire del congedo straordinario, introducendo per il settore privato anche la possibilità di fruirne in modalità oraria, a partire dal 19 luglio scorso (data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto, n. 77/2020).

Presentazione domanda

Anche per il congedo COVID-19 in modalità oraria le domande possono riguardare periodi antecedenti la presentazione delle domande stesse, ricadenti nell’arco temporale 19 luglio -31 agosto 2020.

La domanda deve essere presentata in modalità telematica dal sito web INPS, utilizzando la procedura per le domande di congedo parentale ordinario a ore: basta selezionare l’opzione “COVID-19”. Nella domanda il genitore dichiara:

  • il numero di giornate di congedo COVID-19 che intende fruire in modalità oraria;
  • il periodo all’interno del quale queste giornate intere di congedo COVID-19 sono fruite in modalità oraria.

Attenzione: il periodo dovrà essere comunque essere contenuto all’interno di un mese solare. Pertanto, nel caso di periodi a cavallo tra luglio e agosto, dovranno essere presentate due domande.

=> Proroga permessi 104 e congedi Covid: istruzioni INPS

Considerato che l’indennità (al 50% della retribuzione) viene erogata su base giornaliera, la fruizione oraria deve essere ricondotta ad una giornata intera di congedo. Quindi, se le ore che compongono un giorno di congedo COVID-19 sono fruite su più giornate di lavoro, nella domanda dovrà essere dichiarato 1 giorno di congedo  all’interno di un determinato arco temporale.

I Video di PMI