Tratto dallo speciale:

Rdc: card ricaricate e prossime scadenze

di Redazione PMI.it

scritto il

L'INPS ha ricaricato il 29 maggio le Rdc card dei titolari di reddito di cittadinanza e prosegue con la lavorazione delle domande: scadenze e pagamenti.

L’INPS ha caricato la Rdc card dei titolari del reddito di cittadinanza che hanno presentato la domanda in marzo e aprile: ci sono in realtà alcuni casi in cui l’accredito sulla carta arriverà la settimana prossima. Nel dettaglio, l’accredito delle somme dovute a titolo di reddito di cittadinanza è stato effettuato il 29 maggio e riguarda 498mila 668 Rdc card.

=> Carta RdC: ecco i beni esclusi e ammessi

RdC: le card ricaricate

Ci sono poi 50mila contribuenti che hanno presentato la domanda in marzo per i quali l’elaborazione ha richiesto tempi più lunghi: le richieste di pagamento sono state inviate a Poste Italiane il 15 maggio, e la ricarica è slittata alla prossima settimana. Per quanto riguarda le nuove domande presentate nel mese di aprile, sono state in gran parte lavorate, e il 15 maggio è stato inviato il flusso di pagamento a Poste Italiane.

=> RdC e PdC: Guida al simulatore INPS

Rdc: scadenze

Coloro che invece hanno presentato la richiesta di reddito di cittadinanza in maggio devono invece aspettare giugno per ricevere la Rdc card: le domande, sottolinea l’INPS, saranno lavoratore a breve, entro il 15 giugno saranno trasmesse a Poste Italiane le richieste di pagamento, e verranno di conseguenza consegnate le relative card.

La prossima ricarica è prevista alla fine del mese di giugno. Ci sono, avverte l’INPS, dei rari casi (16 in tutto), che hanno visto la ricarica non andare a buon fine: su queste situazioni, sono in corso verifiche. In ogni caso, tutti i titolari del rdc possono controllare esattamente lo stato della propria domanda e l’ammontare del reddito di cittadinanza riconosciuto, attraverso il servizio on-line, accessibile tramite credenziali.

I Video di PMI

Reddito di cittadinanza: requisiti e sussidio