Tratto dallo speciale:

Speed MI Up: bando per startup e freelance

di Filippo Vendrame

scritto il

Speed MI Up, il consorzio costituito dalla Camera di Commercio di Milano e dall’Università Commerciale L. Bocconi, ha pubblicato sul sito dedicato (www.speedmiup.it) il terzo bando per startup, imprenditori e freelance, promosso nel quadro dell’Accordo di Collaborazione per la promozione dell’occupazione e dell’imprenditorialità sottoscritto nel 2012 per favorire la nascita di nuove imprese nel territorio milanese, stimolare il lavoro autonomo e l’auto-occupazione.

Il bando è aperto ad aspiranti imprenditori e società di capitali operanti da meno di 20 mesi in qualsiasi settore di attività e a freelance e professionisti under 35. In entrambi i casi è necessario che il richiedente abbia sede nel territorio di Milano e provincia o sia disposto a spostare la sede legale in provincia di Milano.

Per inviare la domanda i candidati dovranno caricare sul sito di Speed MI Up, un videopitch (3 minuti al massimo), il business plan e la descrizione del team proponente, curriculum vitae dei partecipanti inclusi. Fra i criteri di valutazione, avranno infatti maggior peso l’esperienza e la preparazione del team o del soggetto, la competitività del business model, la scalabilità e la capacità del progetto di creare anche occupazione indotta.

=> Leggi come scrivere un Business Plan

Per aiutare i candidati nella stesura del business plan, Speed MI Up mette a loro disposizione, previa registrazione, un videocorso online di 12 ore.

Attraverso il bando di Speed MI Up, che viene aperto due volte l’anno, è prevista la selezione di 15 soggetti fra imprese, aspiranti imprenditori, professionisti e freelance. Gli obiettivi vengono perseguiti attraverso l’offerta di servizi e di spazi di lavoro comuni messi a disposizione a costo agevolato, per un periodo massimo di 2 anni.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali