Rinnovabili, le imprese chiedono “fatti”

di Noemi Ricci

scritto il

Entusiasmo post-referendum tra le imprese delle Rinnovabili: ora chiedono fatti concreti e Assosolare propone un tavolo permanente Governo-Industria.

Dopo la bocciatura del Nucleare al Referendum, le imprese delle Rinnovabili chiede “fatti”: Assosolare e le aziende del Fotovoltaico, sulla scia delle dichiarazioni di “resa” agli investimenti green di Berlusconi e del Ministro Prestigiacomo, chiedono ora «un’azione efficace verso le Rinnovabili, considerato che l’azione normativa degli ultimi mesi ha solo bloccato il settore che stenta a ripartire.

Occorre puntare a obiettivi più ambiziosi nel lungo periodo con step intermedi di medio-lungo termine», ha spiegato il presidente dell’Associazione, Gianni Chianetta.

Il tanto discusso Quarto Conto Energia non sta ottenendo risultati: «la ripresa del settore resta timida dopo mesi di blocco per la revisione degli incentivi».

Si chiede pertanto «un tavolo permanente Governo-Industria delle Rinnovabili, che possa monitorare la crescita del mercato e intervenire dove c’é bisogno» e non solo «incontri sporadici».

_____________________

ARTICOLI CORRELATI