Un Conto Energia per il Solare Termico

di Noemi Ricci

scritto il

Dopo il Quarto Conto Energia per il Fotovoltaico, potrebbe arrivare un Conto Energia per il Solare termico: prospettiva esposta al SolarExpo da Assolterm.

Se il nuovo Quarto Conto Energia disciplina gli incentivi al Fotovolatico, già si apre un nuovo filone di discussione in merito al regime di incentivazione al Solare termico. Se n’è discusso al Solarexpo, la fiera delle Rinnovabili di Verona.

Ad avanzare la proposta, Assolterm, associazione che riunisce i produttori di impianti solari termici, analizzando le prospettive per il settore in seguito alle novità introdotte dal Decreto Rinnovabili.

 

All’orizzonte si profilerebbe dunque uno specifico Conto Energia per il Solare termico: «un nuovo sistema incentivante per queste fonti, uno specifico Conto Energia i cui costi verranno spalmati sulle bollette del gas» ha dichiarato Valeria Verga, segretario generale di Assolterm, riconoscendo al Decreto Rinnovabili «il merito di riequilibrare l’attenzione nei confronti delle termiche, rendendo obbligatorio installare queste tecnologie sui nuovi edifici».

Il Dlgs 28/2011 rende infatti obbligatoria l’installazione sia sui nuovi edifici che su quelli che subiscono ristrutturazioni sostanziali di impianti termici capaci di soddisfare almeno il 50% del fabbisogno di acqua calda e una percentuale minima dei consumi termici totali che salirà dal 20% nel 2012 al 30% nel 2014 e al 50% a partire dal 2017.

Riccardo Battisti di Assolterm ha spiegato, in relazione al nuovo incentivo, che «le tariffe dovranno essere stabilite in modo da sostenere la tecnologia, ma non essere tanto elevate da attirare gli speculatori e far arrivare nel settore operatori non preparati adeguatamente&raquo,. L’incentivo avrà durata massima di 10 anni con tariffe bloccate per i primi due. Assolterm propone di farle scendere del 20% ogni 4 anni o secondo un meccanismo ad obiettivi (cap) sull’installato.

________________________

ARTICOLI CORRELATI