Tratto dallo speciale:

Fotovoltaico: mercato raddoppiato rispetto al 2009

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Secondo i recenti report di settore la quantità di energia prodotta dagli impianti fotovoltaici è raddoppiata rispetto alla rilevazione del 2009. L'obiettivo di fine anno è 15GW, ma si teme per il 2011 quando scatteranno i tagli agli incentivi

A livello mondiale la crescita di mercato in termini di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili è incoraggiante, soprattutto per quanto riguarda il Fotovoltaico: si registra una quota raddoppiata rispetto alla rilevazione dello scorso anno. Dal secondo trimestre, la domanda ha subito una crescita del 54% ed è rimasta costantemente positiva fino a raggiungere 6,4 GW di nuova potenza installata.

Questi i primi dati emersi dal rapporto realizzato da Solarbuzz, che descrive l’andamento del mercato e i possibili settori di espansione futuri.

Si stima di raggiungere i 15GW entro il 31 dicembre, valore ben al di sopra delle previsioni di inizio anno. Ma l’euforia per questi ottimi risultati è tuttavia attenuata dalla preoccupazione nei confronti del prossimo 2011. Il principale problema potrebbe derivare infatti dalla chiusura di molti incentivi.

Ad esempio, i primi mesi del 2011 vedranno un taglio degli incentivi tedeschi, uno dei mercati più fiorenti per le rinnovabili con circa il 60% dell’installato nel secondo trimestre 2010.

Interessante la situazione italiana, che pur avendo un volume di installazioni pari all’11% di quello tedesco, ha registrato una crescita nel secondo trimestre del +127%. Anche dal punto di vista dei prezzi il 2010 ha portato un elemento positivo, ovvero la riduzione dei costi per l’acquisto dei moduli, che in un anno sono calati del 24%.

Riduzione che, probabilmente, è stata possibile grazie alla crescita delle aziende cinesi che sono riuscite a passare da una copertura della domanda di celle fotovoltaiche del 43% fino all’attuale 55%.

I Video di PMI