Tratto dallo speciale:

Quinto Conto Energia, vademecum ANIE/GIFI per le aziende

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Quinto Conto Energia: guida pratica e risposte ai quesiti normativi e procedurali espressi dalle aziende e raccolti da ANIE/GIFI: chiarimenti su transitorio, disposizioni di salvaguardia, Made in EU, registro impianti, detrazioni fiscali e regimi speciali.

Prossimo ad entrare in vigore, il Quinto Conto Energia continua a far discutere: ANIE/GIFI ha condotto un’inchiesta tra le aziende del Fotovoltaico associate per comprendere quanto le nuove disposizioni contenute nel testo del decreto ministeriale fossero chiare.

A quanto pare non molto, poiché le imprese hanno espresso significativi dubbi interpretativi sulla disciplina del Quinto Conto Energia:

  • Periodo transitorio dal 4° al 5° Conto Energia;
  • Disposizioni di salvaguardia al raggiungimento dei 6,7 mld €/anno;
  • Premio Made in EU;
  • Registro Impianti;
  • Detrazioni fiscali e regimi speciali.

ANIE/GIFI ha dunque raccolto tutti i quesiti posti e vi ha dato una risposta in collaborazione con il Servizio Legale della Federazione ANIE.

Il risultato è stato un documento di raccolta su alcuni chiarimenti preliminari: una sorta di guida pratica al Quinto Conto Energia.

Un fascicolo utile alle aziende associate e che l’Associazione ha inviato al GSE anche se, come sottolineato in una nota stampa, il documento «non ha carattere di pubblicazione ufficiale e non intende sostituire i futuri documenti che saranno pubblicati dal GSE (Regole Applicative) o dall’AEEG».

Una sintesi del documento con le risposte legali ai dubbi delle aziende può essere richiesto online tramite l’apposita pagina sul sito web di ANIE/GIFI.

Il vademecum integrale è invece disponibile per tutte le aziende associate o affiliate all’associazione.

Ricordiamo che il Quinto Conto Energia   decreto di Attuazione dell’art. 25 del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, recante incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici – entrerà in vigore il 27 agosto su delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG)  essendo stato raggiunto il tetto massimo di incentivi erogabili con le tariffe del Quarto Conto Energia.

DM Quinto Conto Energia

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale
(Supplemento Ordinario n. 143 del 10 luglio)