Tratto dallo speciale:

Incentivi mobilità sostenibile: 3500 euro per la riqualificazione elettrica

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Mobilità sostenibile: bonus fino a 3500 euro per chi installa sistemi di trazione elettrica sul proprio veicolo adibito a trasporto di persone e merci.

In arrivo un nuovo incentivo per la mobilità sostenibile: è stato firmato il decreto interministeriale MIMS e MiSE che premia l’installazione sul proprio mezzo un sistema di riqualificazione elettrica in sostituzione del motore endotermico.

Il provvedimento rende infatti operativo il contributo fino a 3.500 euro per i proprietari di veicoli per il trasporto di persone e merci che trasformano i propri propri mezzi  dotandoli di trazione elettrica. Si tratta nello specifico di:

  • minivan per il trasporto di persone,
  • veicoli con più di otto posti,
  • furgoni per il trasporto delle merci (categorie M1, M1G, M2, M2G, M3, M3G, N1 e N1G) immatricolati con motore a combustione interna.

Il contributo è pari al 60% del costo per la riqualificazione fino a un massimo di 3.500 euro, a cui si aggiunge un contributo del 60% delle spese relative alle imposte di bollo, iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e imposta provinciale di trascrizione.

Per l’assegnazione del contributo sarà attivata una piattaforma web gestita da Consap. Le risorse a disposizione sono pari a 14 milioni di euro.

Può accedere al contributo chi ha provveduto a sostituire il motore termico del proprio veicolo con un motore elettrico a partire dal 10 novembre 2021 (data di entrata in vigore della legge istitutiva del beneficio, ossia la n. 156 del 9 novembre 2021). La scadenza per inoltrare le domande è invece fissata al 31 dicembre 2022.