Tratto dallo speciale:

Come ridurre i consumi energetici in 12 passi

di Noemi Ricci

scritto il

Consigli pratici, step by step per ridurre i consumi di luce e gas a casa e in ufficio, abbassando i costi delle bollette energetiche tutto l'anno.

Con il caro bollette e i costi di energia e materie prime alle stelle, capire come risparmiare sui consumi energetici è diventato più che mai una priorità. Sia in inverno che in estate, saper controllare in modo adeguato riscaldamento e raffrescamento degli ambienti interni (case, uffici e magazzini) è il primo passo per tagliare le bollette di luce e gas.

Vediamo dunque quali sono i 12 passaggi da compiere(6 per i mesi estivi e 6 per i mesi invernali) per evitare gli sprechi e massimizzare la resa dell’elettricità e del gas naturale tutto l’anno.

Come ridurre i consumi d’estate

Secondo l’Osservatorio SOStariffe.it e Tariffe.Segugio.it, per non rinunciare ad ambienti freschi riducendo i consumi e quindi i costi delle bollette energetiche nei periodi caldi, è importante effettuare i seguenti step:

  1. fissare la temperatura obiettivo del condizionatore tra i 7 e gli 8° C più bassi rispetto alla temperatura esterna. Questo è sufficiente ad avere un sollievo dal caldo, mentre abbassare la temperatura degli ambienti interni rispetto a quelli esterni oltre questo limite rischia di generare solamente un picco nei consumi;
  2. alternare l’utilizzo del ventilatore, magari scegliendo modelli da soffitto, che consumano poca energia elettrica rappresenta un’ottima strategia per contrastare il caldo senza impattare troppo sui costi dell’energia;
  3. chiudere sempre gli infissi, qualora si utilizzi il condizionatore, questo è indispensabile per evitare la dispersione termica, ovvero non far uscire l’aria fredda (ed entrare l’aria calda);
  4. utilizzare un deumidificatore, che eliminando l’umidità dell’aria aiuta a percepire meno il caldo e a ridurre la temperatura anche di 3° C;
  5. curare la manutenzione del condizionatore per garantirne un’efficienza più elevata e un minor consumo: ad esempio, spiega lo studio, pulendo i filtri periodicamente si ottiene un taglio quindi dei consumi, si prolunga la vita del condizionatore e l’aria sarà ancora più pulita;
  6. scegliere un condizionatore ad alta efficienza e tecnologia Inverter, che consente di raggiungere un risparmio energetico fino al 50%, regolando il consumo di energia in modo dinamico, in base alla temperatura raggiunta in casa.

=> Bonus condizionatori: detrazione o sconto subito

Come ridurre i consumi d’inverno

Sono sempre sei gli step per raggiungere la temperatura ottimale nei mesi freddi, invernali, ovvero per riscaldare gli ambienti interni senza pesare troppo sui consumi e sulle bollette energetiche nei periodi freddi:

  1. impostare la temperature non sopra i 20° C: secondo lo studio, ogni grado aggiuntivo, a parità di tempo di utilizzo, comporta un aumento del 5-7% sulla bolletta del gas;
  2. eliminare qualsiasi ostacolo che impedica al calore dei radiatori di circolare liberamente ed installare eventualmente dei pannelli isolanti tra il muro ed il termosifone;
  3. installare valvole termostatiche ad ogni termosifone per far sì che mantenga la temperatura impostata costante, evitando sprechi negli ambienti poco utilizzati, arrivando così a tagliare di circa un terzo i consumi legati al riscaldamento;
  4. installare nuovi infissi ad alta efficienza di coibentazione per evitare la dispersione termica, con spifferi e fuoriuscite di aria calda verso;
  5. effettuare una manutenzione periodica dell’impianto, facendo controllare la caldaia da un tecnico qualificato ed eliminando le bolle d’aria dai radiatori: secondo lo studio, una caldaia non efficiente arriva a consumare fino al 30% in più di gas;
  6. scegliere caldaie ad alta efficienza consente di ridurre i consumi e ammortizzare il costo dell’acquisto grazie alle detrazioni fiscali concesse dal Governo per questi acquisti.

=> Riscaldamento, tutte le soluzioni per risparmiare in bolletta

Come consumare di meno

Migliorare il modo in cui si utilizzano i sistemi di riscaldamento e raffrescamento incide sul costo delle bollette per le forniture energetiche, ma per tagliare il costo dell’energia è anche utile scegliere i fornitori e le offerte di luce e gas più adatti per le proprie esigenze, confrontando periodicamente le migliori promozioni del momento, valutando anche il passaggio dal servizio di Maggior Tutela al Mercato Libero.