Tratto dallo speciale:

Ecoincentivi Veneto: prorogato Bando Auto 2020

di Redazione PMI.it

scritto il

Prorogati i termini del Bando Auto della Regione Veneto per via dell'emergenza Coronavirus: le nuove scadenze da rispettare per ottenere gli Ecoincentivi.

Oltre agli Ecoincentivi auto previsti a livello nazionale, molte Regioni italiane si sono attivate in modo autonomo per promuovere la mobilità sostenibile di flotte aziendali e mezzi privati e la sostituzione inquinanti con vetture a basse emissioni di CO2.

Recentemente la Giunta regionale veneta ha comunicato di aver prorogato i termini relativi al Bando Auto 2020 a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Vediamo i nuovi termini.

=> Eco-incentivi auto: prenotazioni nuovo contributo

Bando Auto 2020 Veneto: i nuovi termini

Con DDR n. 550/2020 è stata deliberata la proroga per l’invio delle istanze al 12/07/2020, è stato prorogato il termine per l’invio della documentazione al 9 novembre fissato inizialmente al 03/08/2020 (la possibilità di inserire dati e documenti on-line utilizzando un apposito format, richiamata all’art. 5 del bando, non è stata attivata) ed è stato stabilito che la rottamazione e l’acquisto dei veicoli debba avvenire entro il 10/10/2020.

L’Eco-incentivo è rivolto ai privati cittadini e prevede la concessione di un contributo da 1.000 a 4.500 euro a fronte della rottamazione di autoveicoli altamente inquinanti e contestuale acquisto di automezzi a basso impatto ambientale.

L’iniziativa si allinea con le esigenze di contenimento degli inquinanti, tra i quali il materiale particolato, ed in coerenza con gli impegni assunti con la sottoscrizione il 9 Giugno 2017 del “Nuovo Accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure di risanamento per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano”.

I fondi stanziati consentiranno di finanziare le prime:

  • 75 posizioni della graduatoria di cui all’Allegato A – autovetture elettriche o ibride;
  • 107 posizioni della graduatoria di cui all’Allegato B – autovetture con alimentazione bifuel, benzina, gasolio.

=> Eco-incentivi 2020: valgono anche per auto diesel

Bando Auto Veneto 2020: la documentazione

L’erogazione del contributo potrà avvenire solo a seguito della verifica positiva della documentazione da trasmettere entro il 9 novembre 2020:

  • dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 del DPR 445/2000 attestante la conformità agli originali della documentazione di cui ai punti successivi (clicca sul testo per scaricare il documento);
  • copia della carta di circolazione dalla quale risulti la conformità del veicolo acquistato alle caratteristiche previste nel presente bando;
  • copia della/e fattura/e di acquisto a titolo di acconto e/o di saldo;
  • copia della documentazione comprovante il pagamento delle fatture;
  • copia dell’attestazione di pagamento del primo bollo dell’auto acquistata se dovuto (l’eventuale esenzione dovrà essere dichiarata dall’interessato compilando l’apposito campo della dichiarazione al primo punto di questo elenco);
  • copia del certificato di proprietà rilasciato dal PRA dal quale risulti l’avvenuta demolizione/rottamazione del veicolo sostituito.

I Video di PMI

Guida agli Eco-incentivi auto e moto 2020