Incentivi alle Start-up di Roma

di Teresa Barone

scritto il

Finanziamenti per lo start-up di impresa nella Provincia di Roma: incentivi fino a 2.500 euro per i servizi di avvio impresa, con contributi a fondo perduto.

La Camera di Commercio di Roma mette dà il via al “Pacchetto anticrisi – Bando Start-Up” mettendo a disposizione risorse per finanziare le nuove  imprese. I fondi sono utilizzabili per coprire le spese legate a una pluralità di servizi, ritenuti indispensabili per l’avvio di una nuova attività imprenditoriale. La CCIAA erogherà dunque contributi a fondoperduto a quei soggetti che mostreranno l’intenzione di avviare una start-up nel territorio della Provincia di Roma, incentivi utilizzabili per abbatterne i costi e concretizzare le idee imprenditoriali nate in ambito locale.

=> Scopri lo Sportello Impresa Facile per Start-up romane

Servizi per avvio impresa

Il bando della CCIAA eroga contributi nell’ambito dei servizi erogati dai Centri di Assistenza Tecnica e dai Centri Servizi per l’Artigianato – per accedere alle risorse è necessario recarsi presso una sede territoriale di uno dei soggetti attuatori dell’iniziativa – inerenti quatto macro-aree:

  • Rischio incendio CPI,
  • Impatto acustico,
  • Pratica emissioni in atmosfera,
  • Pratiche varie.

Incentivi fino a 2.500 euro

Le nuove start-up potranno ottenere un contributo in conto capitale fino a un massimo di 2.500 euro: la Camera di Commercio assegnerà fondi fino al completo esaurimento delle risorse stanziate. Tutti i dettagli del bando sono pubblicati sul sito della CCIAA di Roma.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio

I Video di PMI