Tratto dallo speciale:

Agro-Industria: 38 mln per l’innovazione

di Noemi Ricci

scritto il

Firmato dal Ministro dello Sviluppo Economico il decreto che, con un plafond di 38 milioni di euro, attiverà investimenti innovativi per un totale di 900 milioni di euro

Buone notizie per le imprese dell’Agro-industriale: il Ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, ha emanato un decreto per lo stanziamento pubblico di oltre 38 milioni di euro. Un plafond destinato al finanziamento di 11 contratti di programma presentati da 11 consorzi industriali, che vedono coinvolte circa 100 imprese del settore e che porteranno all’attivazione di investimenti per un totale di oltre 900 milioni di euro.

Un intervento che va a rafforzare e tutelare il Made in Italy e più in particolare l’innovazione nell’Agro-Industria italiana.

Obiettivo, rilanciare concretamente le applicazioni altamente innovative in campo agro-industriale, sostenendo anche interventi anti-ciclici in grado di creare nuova occupazione, soprattutto qualificata.

Nello specifico, le aree agro-industriali interessate dal decreto, già registrato dalla Corte dei Conti, sono quelle di Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna e Campania.

Le imprese attive in queste regioni potranno rimodulare i propri programmi di investimento e cumulare le agevolazioni concesse dallo Stato con altre agevolazioni.

I Video di PMI