Veneto: nasce il coordinamento per il credito

di Teresa Barone

scritto il

Approvata in Veneto la nascita del nuovo organismo di coordinamento per agevolare l’accesso al credito e contrastare l’usura.

Sostenere le imprese e le famiglie in difficoltà nell’accesso al credito limitando il ricorso all’usura: questa la finalità del sistema di coordinamento regionale per il credito, che presto nascerà in Veneto grazie all’approvazione di una legge proposta dal gruppo consiliare della Lega Nord (primi firmatari Luca Baggio e Matteo Toscani).

In Veneto sarà infatti attivato un organismo regionale di coordinamento del credito, al fine di facilitare l’accesso al credito alle imprese più coinvolte nella crisi economica: faranno parte del sistema tre consiglieri regionali, l’assessore al bilancio e altri rappresentanti di Veneto Sviluppo, associazioni di categoria e parti sociali, Unioncamere, istituti di credito, Abi, Ministero degli Interni.

Le finalità dell’organismo di coordinamento per il credito sono molteplici: monitorare l’andamento del mercato del credito, valutare le criticità scaturite dalle richieste di credito che non vengono accolte, proporre al Consiglio regionale interventi legislativi per facilitare l’accesso al credito, inviare una relazione annuale al Consiglio per chiarire la situazione del credito.

Non sono mancati, tuttavia, i pareri contrari alla nascita del nuovo organismo regionale, del quale viene messa in discussione l’efficacia per combattere l’usura nel territorio della Regione.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali