Lombardia: bando start-up in regime dei minimi

di Teresa Barone

scritto il

La Regione Lombardia sostiene le imprese giovanili nel settore della moda con un bando che finanzia la nascita di nuove start-up.

Pubblicato in Lombardia il bando a favore delle nuove start-up della moda fondate da giovani talenti e aspiranti imprenditrici: con l’approvazione del decreto n. 3642 del 26 aprile 2012, infatti, è stato approvato il bando “Start Up Moda: individuazione e valorizzazione di talenti giovanili e/o femminili”, che prevede lo stanziamento di risorse fino a 700 mila euro per finanziare la nascita di nuove imprese nel settore e valorizzare nuovi e giovani talenti nel territorio.

Bando start-up moda

Il bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese individuali gestite da un titolare giovane (18-35 anni) o donna, ma anche alle società di persone e capitali con 2 o 3 soggetti giovani che risiedano da almeno 5 anni nella Regione Lombardia.

Una buona occasione per i giovani in regime dei minimi.

I contributi consistono in finanziamenti a fondo perduto attraverso “Voucher”  nominativi non trasferibili, concessi fino a un massimo di 3 per un importo complessivo non superiore a 40 mila euro.

Le domande possono essere inviate a partire dal 7 maggio fino al 6 giugno 2012. Per i richiedenti è prevista anche l’apertura di un servizio di assistenza tecnica alla compilazione online, raggiungibile al numero 800131151.

 Il bando è pubblicato sul sito della Regione Lombardia

I Video di PMI

Regime forfettario: guida ai requisiti