Lombardia: nuove risorse per le PMI

di Teresa Barone

scritto il

Regione Lombardia e Banca Europea per gli Investimenti hanno siglato un accordo per promuovere nuovi finanziamenti alle PMI: i settori interessati, i finanziamenti previsti, le spese ammissibili.

Per le imprese lombarde sono in arrivo nuove risorse grazie all’accordo siglato tra la Regione Lombardia e la BEI (Banca Europea per gli Investimenti): le PMI beneficeranno di fondi fino a 200 milioni di euro destinati a promuovere l’attività di gestione finanziaria.

Possono richiedere gli aiuti le PMI dei settori: artigianato, manifatture, costruzioni, servizi alle imprese, commercio all’ingrosso.

Le imprese con sede nella Regione Lombardia potranno usufruire delle risorse per aumentare liquidità e capitale destinato a potenziare l’attività, ma anche per finanziare gli acquisti e le spese di gestione.

Gli aiuti arriveranno attraverso finanziamenti della durata non inferiore a 24 mesi.

Le agevolazioni previste dall’intesa tra Regione Lombardia  e BEI comprendono finanziamenti chirografari con rimborso amortizing senza preammortamento, per un importo complessivo compreso tra i 50 e i 500 mila euro, per coprire fino al 50% dei costi dei nuovi contratti i fornitura e di acquisto effettuati dalle imprese.

È anche previsto un contributo in conto interessi pari a un punto percentuale a valere sull’onerosità del finanziamento chirografario.