Tratto dallo speciale:

Fondo Nazionale Innovazione per l’accesso al credito delle Pmi

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Al via il il Fondo Nazionale per l’Innovazione che agevola l'accesso al credito delle Pmi offrendo garanzie alle banche aderenti all'iniziativa (Mediocredito Italiano di Intesa Sanpaolo e Unicredit).

Accesso al credito: al via i finanziamenti concessi alle Pmi dal dal Ministero dello Sviluppo Economico con il Fondo Nazionale per l’Innovazione (FNI). L’obiettivo è di valorizzare gli “asset immateriali” e agevolare gli investimenti in innovazione basati sullo sfruttamento industriale di disegni e modelli.

Un modo per dare una boccata d’ossigeno ed un sostegno concreto alle Pmi italiani, per aiutarle a risollevarsi dalla crisi rimanendo competitive sul mercato.

In sostanza il Fondo concede garanzie per facilitare l’accesso al credito da parte delle Pmi, riducendo al contempo i costi dei finanziamenti, per un totale di 75 milioni di euro.

Ogni impresa potrà chiedere alle banche selezionate finanziamenti per un importo fino a 3 milioni di euro e durata fino a 10 anni, senza la richiesta di garanzie, che verranno fornite dal FNI.

All’iniziativa del MiSE aderiscono Mediocredito Italiano del gruppo Intesa Sanpaolo (Sezione Ricerca e Innovazione) e Unicredit mettendo le proprie competenze e la propria disponibilità a disposizione delle imprese che scommettono sull’innovazione favorendo al contempo lo sviluppo e la crescita dell’economia italiana.

I due istituti di credito sono presenti sul territorio con punti informativi, dove è possibile ricevere assistenza e notizie riguardo al Fondo Nazionale per l’Innovazione e presentare le domande di accesso al finanziamento.