APE Volontario: quali banche e assicurazioni?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Paolo chiede

A parte Intesa Sanpaolo, Unipol e Allianz ci sono ad oggi altri istituti bancari e assicurativi che hanno aderito alla convenzione per il finanziamento dell’APE Volontario?

Barbara Weisz risponde

Ad oggi non risulta ci siano comunicazioni ufficiali che indichino l’adesione di nuovi istituti al finanziamento e all’assicurazione APe Volontaria.

Di conseguenza, Intesa Sanpaolo resta l’unica banca a cui ci si può rivolgere, assieme ad Allianz o Unipol come compagnie assicurative per la polizza contro il rischio di premorienza.

La scelta spetta al richiedente l’APe ma viene effettuata solo in sede di seconda, e definitiva, domanda. Quindi, se lei ancora non ha intrapreso nessun passo, prima deve presentare all’INPS una domanda di accesso alla prestazione, l’istituto risposte concedendo o meno la certificazione del diritto.

In possesso di questa risposta, è possibile presentare la domanda di APE, a quel punto lo stesso sistema segnala che bisogna scegliere gli istituti finanziari partner per l’operazione e ne segnala l’elenco.

Se per esempio lei inizia ora il percorso, tenendo conto dei tempi tecnici di risposta alla certificazione del diritto, è possibile che si aggiungano nuovi istituti, nel qual caso lei ne verrebbe direttamente informato utilizzando il sistema per fare la domanda.