PMI: Voucher IT, Sabatini Bis e Piano Export in stallo

di Barbara Weisz

scritto il

Legge di Stabilità e Sblocca Italia per lo sviluppo delle PMI: ecco le misure finanziate realmente e quelle rimaste bloccate per mancanza di risorse.

Voucher Digitalizzazione, Export e Made in Italy, Sabatini Bis, legge sulle PMI: misure messe nero su bianco in testi di legge già in vigore ma ancora prive di attuazione per mancanza di fondi. Unica eccezione è il Bonus Ricerca, introdotto dal Destinazione Italia 2013 e rifinanziato con 2 mld di euro nella Legge di Stabilità (articolo 7): niente più limiti di platea, credito d’imposta del 25% sull’incremento di spese in R&S rispetto alla media dell’ultimo triennio per cinque anni, con investimento minimo di 30mila euro e tetto massimo agevolabile di 5 mln annui per impresa.

=> R&S: il nuovo credito d’imposta

Voucher IT

Non è ancora riuscito a partire il Voucher per la digitalizzazione delle PMI previsto dal Destinazione Italia: il buono da 10mila euro che l’impresa può spendere per l’acquisto di Hardware, Software, infrastrutture digitali e servizi tecnologici, coprendo al massimo il 50% delle spese. La copertura è pari a 100 milioni, che ancora non sono stati sbloccati. Ci sono le regole ma non i fondi.

=> Voucher IT da 10mila euro per PMI: le regole

Piano Export

In dubbio, invece, le coperture per il Piano per il Made in Italy previsto dallo Sblocca Italia, che ha quasi terminato l’iter di conversione in legge (termine ultimo, 11 novembre). Prevede 270 milioni di euro nel triennio 2015-2017 per interventi di stimolo alle esportazioni delle PMI del Made in Italy. Le risorse per la copertura devono arrivare dalla Legge di Stabilità 2015, dalla quale dipende quindi l’effettiva operatività della norma: il testo del decreto (articolo 30) rimanda infatti alla Legge di Stabilità  annuale (capitolo 46) e alla tabella C in allegato.

=> Sblocca Export: il Piano per il Made in Italy

Sabatini Bis

La Nuova Sabatini – incentivo per l’acquisto di nuovi macchinari e non solo, introdotto con il Decreto Fare (articolo 2, dl 69/2013 convertito nella legge 98/2013) – non è stata rifinanziata dalla Legge di Stabilità; le risorse disponibili (2,5 miliardi), sono destinate ad esaurirsi nei primi mesi del 2015.

Legge PMI

Infine, si attende ancora la Legge annuale sulle PMI (arriverà entro fine anno?), che dovrebbe contenere molte misure di semplificazione burocratica per le PMI, come l’introduzione del tutor d’impresa.