Selfiemployment: requisiti ridotti per i NEET

di Chiara Basciano

scritto il

Accesso semplificato ai finanziamenti agevolati SELFIEmployment per gli under 29 aderenti al Programma Garanzia Giovani: i dettagli.

Si chiama SELFIEmployment il Fondo Rotativo Nazionale gestito da Invitalia e finalizzato all’erogazione di finanziamenti agevolati per avviare un’attività da parte di giovani fino a 29 anni che non hanno un lavoro e non studiano (i cosiddetti NEET). Vengono finanziati progetti di autoimpiego e imprenditorialità dal valore minimo di 5mila euro e fino ad un massimo di 50mila, a tasso zero e con un piano di rientro in sette anni.

=> Finanziamenti a tasso zero per giovani imprenditori

A partire dal 12 settembre 2016 accedere a questi finanziamenti agevolati sarà più facile: le domande potranno essere presentate a Invitalia anche da giovani NEET che hanno aderito al Programma Garanzia Giovani, indipendentemente dalla partecipazione al percorso di accompagnamento finalizzato all’autoimprenditorialità.

Tuttavia i giovani che avranno comunque seguito un percorso di accompagnamento (misura 7.1 del PON IOG) otterranno, in sede istruttoria della domanda, un premio di 9 punti sul punteggio complessivo che concorre a determinare la soglia minima di accesso al finanziamento.

=> Garanzia Giovani 2016: gli incentivi per chi assume

Lo ha reso noto la stessa Invitalia con una nota pubblicata sul proprio sito contenente l’integrazione all’avviso pubblico «Iniziativa Occupazione Giovani», Pon «Sistemi di politiche attive per l’ occupazione 2014-2020», per l’erogazione di finanziamenti con il Fondo rotativo Selfiemployment.

Invitalia.

I Video di PMI

Fondo di Garanzia per PMI