Tratto dallo speciale:

Innovazione digitale: incentivi ai professionisti

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi ai professionisti e lavoratori autonomi per favorire la digitalizzazione dei servizi e il potenziamento della competitività.

Dalla Regione Emilia-Romagna arriva la terza edizione del bando che sostiene l’innovazione tecnologica dei liberi professionisti e lavoratori autonomi, attraverso lo stanziamento di Fondi europei – POR FESR 2014-2020.

=> Fondo Nazionale Innovazione per le PMI

Le risorse stanziate per il 2019 sono volte a favorire una maggiore competitività di entrambe le categorie attraverso la digitalizzazione dei servizi.

Possono accedere ai fondi sia i liberi professionisti iscritti a ordini o collegi professionali sia coloro che non iscritti ad alcun ordine, titolari di partita IVA in forma singola o associata e lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata INPS.

Possono essere finanziati gli interventi che riguardano l’innovazione tecnologica, il riposizionamento strategico dell’attività, il miglioramento dell’organizzazione con servizi digitali e la promozione di azioni di marketing e di internazionalizzazione anche relative all’inserimento di Manager di rete.

Contributi

Il bando, nel dettaglio, prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto per il 40% dell’investimento ammissibile estendibile fino al 45% in caso di incremento occupazionale, di rilevante componente femminile o giovanile, di sede localizzata in area montana oppure in aree svantaggiate. I contributi non possono superare la soglia di 25mila euro.

Domande

Le domande per accedere ai contributi possono essere inviate dal 9 aprile al 30 maggio 2019, come illustrato sul sito della Regione Emilia-Romagna.