Tratto dallo speciale:

Firenze: incentivi internazionalizzazione PMI

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi per la partecipazione a fiere di settore alle PMI di Firenze: bonus aggiuntivo per le imprese iscritte al registro alternanza scuola-lavoro.

La Camera di Commercio di Firenze favorisce l’apertura di nuovi mercati nazionali e internazionali da parte delle PMI locali, fatta eccezione per le imprese attive nei settori carboniero, della pesca e dell’acquicoltura, attraverso la concessione di contributi per la partecipazione a mostre e fiere di settore.

=> Export imprese: servizi e soluzioni Promos Italia

Le risorse per l’internazionalizzazione possono essere utilizzate per coprire le spese della locazione degli spazi espositivi con l’allestimento base, relativamente alle mostre/fiere inserite nel Calendario 2019 delle Manifestazioni Fieristiche Internazionali svolte in Italia.

Contributo

Le imprese possono beneficiare di un contributo pari al 50% delle spese suddette, con un minimo di spese ammissibili pari a 500 euro per ciascuna impresa partecipante. È possibile ottenere fino a mille euro per la partecipazione alle mostre/fiere inserite nel Calendario 2019 delle Manifestazioni Fieristiche Internazionali svolte in Italia non certificate, incentivo che aumenta fino a 1200,00 in caso di manifestazioni certificate.

Bonus alternanza scuola-lavoro

Le imprese che a partire dal 2 gennaio 2019 risulteranno iscritte al registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro, inoltre, sarà riconosciuto un beneficio aggiuntivo una tantum pari a 100euro.

Domande

Le domande per accedere ai contributi possono essere inviate dal 28 marzo al 31 dicembre 2019, come illustrato ampiamente sul portale camerale.