Da Banca del Mezzogiorno finanziamenti in arrivo per Pmi

di LavoroImpresa

scritto il

Aumentano le possibilità  per le Pmi di diventare grandi grazie a tanti piccoli finanziamenti. A metterli a disposizione delle piccole e medie imprese meridionali è la Banca del Mezzogiorno, un progetto di cui da tanto se ne parla e che adesso ha visto la luce grazie all'apertura di cinquanta sportelli la cui operatività  e diffusione sono garantite da Poste Italiane.

La Banca del Mezzogiorno nasce per sostenere i progetti di sviluppo delle PMI del Mezzogiorno aumentando la disponibilità  di credito a medio e lungo termine. Si tratta, in pratica, di due linee di business:

  • Credito industriale e agrario, per sostenere i progetti di investimento a medio e lungo termine, lo sviluppo e la crescita delle imprese industriali e agricole operanti nel Mezzogiorno;
  • Gestione di fondi pubblici e strumenti agevolativi, per conto delle Pubbliche Amministrazioni, al fine di favorire l’accesso al credito e lo sviluppo delle imprese in tutto il territorio nazionale, anche attraverso l’utilizzo dei fondi comunitari.

I finanziamenti a medio e lungo termine sono distribuiti tramite gli uffici postali abilitati e sono rivolti alle imprese che operano in tutti i settori ad eccezione di quelle che svolgono attività  considerate non finanziabili. In questo modo sarà  possibile finanziare gli investimenti già  realizzati o da realizzare nonché le esigenze finanziarie correlate all'attività  d'impresa.

C'è, inoltre, una linea di finanziamento dedicata specificamente alle imprese che svolgono attività  nel settore dell'agricoltura o in settori ad essa connessi. Permette di finanziare investimenti o esigenze finanziarie collegate all'attività  agricola come ad esempio l'acquisto di macchine e attrezzature, l'acquisto di bestiame o la realizzazione di opere di miglioramento aziendale.

I finanziamenti sono rivolti alle Pmi con sede legale in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia e possono avere due caratteristiche:

  • inferiori a 50.000 euro, la cui durata è variabile tra i 18 e i 60 mesi;
  • superiori a 50.000 euro e, comunque, inferiori a 200.000 euro, la cui durata è variabile tra i 18 e i 120 mesi.

Entrambi i finanziamenti possono essere richiesti a tasso fisso o variabile, sono erogati in soluzione unica e prevedono il rimborso in rate mensili per la linea impresa ovvero anche trimestrali e semestrali per la linea agricoltura.

E' possibile richiedere un finanziamento recandosi presso un ufficio postale abilitato oppure telefonando al numero verde 800.00.33.22.