Sistemi e metodi per password sicure

Ecco come diversificare, complicare e ricordare facilmente le password di accesso, per proteggere con efficacia i propri dati informatici.

Online banking, social network e sistemi aziendali di amministrazione o fruizione hanno tutti in comune la necessità di adottare credenziali di accesso. Si può fare da sé o affidarsi ad un software di creazione e gestione password.

=> Software gratis per creare password

Se non si vuole delegare il tutto ad un sistema di password manager, però, è utile conoscere le regole di composizione delle credenziali più sicure, al fine di una facile e corretta memorizzazione. Partendo da un punto fermo: diversificare, complicare e ricordare facilmente le password di accesso sono i  tre requisiti essenziali per proteggere con efficacia  i dati informatici.

Come creare password

Mentre l’ID potrebbe anche circolare in chiaro, la password non deve mai essere intellegibile, intuibile o ricavabile facilmente. Più facile a dirsi che a farsi. Per soddisfare l’esigenza è di renderla contemporaneamente diversificata per ogni sistema, il più complicata possibile e di facile memorizzazione basta applicare una regola aurea: mai scegliere una parola ma il risultato di una formula  nota solo all’utente. Da cui discendono le altre.

  • lunghezza oltre gli 8-10 caratteri.: un attacco a forza bruta (che tenta tutte le possibili varianti) richiederebbe tempi abbastanza lunghi per il comune cyber-criminale.
  • mix di lettere, numeri e caratteri speciali: le combinazioni possibili crescono esponenzialmente con rispetto al set di caratteri per ogni posizione.
  • senso: caratteri a caso sulla tastiera creano password complesse ma non memorizzabili, meglio una frase di cui inserire prima le consonanti, poi le vocali e poi la punteggiatura o i caratteri speciali.
  • caratteri speciali al posto delle lettere: ad esempio$ per la S, “zero” per la O, € per la E.
  • riferimenti: si può abbinare la password al servizio per cui serve, aggiungendo caratteri speciali o numeri prima, dopo o nel mezzo.
  • formule: si può scegliere una formula matematica o una serie numerica arricchita dii altri caratteri (es:: pi greco è 3.141592653589793238…).
  • aggiornamento: cambiare password a intervalli regolari per stroncare eventuali attacchi ripetuti nel tempo al proprio account.

Da evitare

  • Dati personali: nascita e matrimoni, nomi e cognomi, codice fiscale…
  • Ripetizioni di lettere, caratteri e numeri…
  • Notorietà: frasi famose, parole lunghe dal dizionario 0 troppo comuni (Dio, Sesso, Amore…) che troneggiano nei dizionari degli hacker per i sistemi “forza bruta”.
  • Trascrizione: non custodire le password in nessun luogo fisico o digitale.
  • Comunicazione: non citarle al telefono, via mail o per SMS.

Generatore di password per la gestione di credenziali

Alcuni sistemi software, comunque, misurano il grado di complessità evidenziando in verde o in rosso il grado raggiunto: è sempre bene ascoltare i suggerimenti dati per una ulteriore ottimizzazione della password.

X
Se vuoi aggiornamenti su Sistemi e metodi per password sicure

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy