Trattamento Fine Rapporto

In Italia il Trattamento di Fine Rapporto (TFR), rappresenta una porzione di retribuzione dovuta al lavoratore subordinato che viene erogata, dal datore di lavoro, in maniera differita rispetto la cessazione del rapporto di lavoro.

In questa sezione del sito trovi tutte le ultime novità in materia e utili guide per il calcolo del tuo TFR

TFR garantito anche senza fallimento: nuova sentenza

Sentenza Cassazione Con la sentenza n. 15369/2014 la Corte di Cassazione civile, sezione lavoro, ha confermato ancora una volta che il TFR viene garantito dal Fondo di garanzia INPS se l’azienda è insolvente, anche senza il fallimento del datore di lavoro. La norma oggetto della sentenza è contenuta nella Legge n. 297 del 1982 che tutela il lavoratore, per il pagamento del Trattamento di fine rapporto maturato dal dipendente in caso di insolvenza del datore di lavoro. => Calcolo TFR: accantonamento e anticipi, la guida Nel caso in cui quest'ultimo non possa essere dichiarato fallito per la...

TFS e TFR a rate: pagamento e termini

Calcolo-del-TFR La circolare INPS n. 73 del 5 giugno 2014 ricostruisce le novità su TFS e TFR a rate per dipendenti pubblici ed ex Enpas o Inadel dopo l'entrata in vigore della Legge di Stabilità. Ricordiamo che l’importo del TFR è determinato accantonando il 6,91% della retribuzione annua, per ogni anno di servizio o frazione di anno, a carico del datore di lavoro, mentre nel TFS il datore di lavoro versa il 7,10% e il dipendente il 2,50% dei contributi su base imponibile dell'80% dello stipendio. Il trattamento di fine servizio (TFS) è l’indennità che spetta al termine del servizio di...

TFR garantito dall’INPS se l’azienda è insolvente, anche senza fallimento

TFR TFR garantito dall'INPS in caso di cessazione del rapporto di lavoro: il pagamento del TFR maturato dal dipendente è a carico del Fondo di garanzia anche se non sussiste tecnicamente il fallimento del datore di lavoro ma questi si dimostra insolvente. A chiarirlo è stata la sentenza n.7585 della Corte di Cassazione del del 1° aprile 2011. La Suprema corte ha chiarito che il Fondo di garanzia INPS deve «sostituirsi al datore di lavoro in caso di insolvenza del medesimo nel pagamento del trattamento di fine rapporto, di cui all'articolo 2120 del codice civile, spettante ai lavoratori...

Guida al TFR: calcolo, accantonamento e anticipi

TFR L'articolo 2120 del codice civile disciplina il trattamento di fine rapporto di lavoro: in qualunque caso di cessazione di rapporto di lavoro subordinato, il lavoratore ha diritto a un indennizzo (TFR): un risparmio forzoso che il datore di lavoro opera mensilmente per conto del lavoratore. =>Consulta la nuove regole sul TFR Calcolo TFR Il TFR matura annualmente: l'accantonamento è ottenuto sommando per ciascun anno di servizio una quota non superiore all'importo della retribuzione dovuta per l'anno stesso diviso per 13,5. Annualmente, la somma accantonata subirà una rivalutazione...

Nuove procedure di pagamento per ex Enpas e Inadel

INPS Bonuscite, indennità premio di di servizio e trattamento di fine rapporto dei dipendenti in gestione ex Enpas e Inadel saranno erogate dal 12 marzo con un nuovo sistema di pagamento: la Circolare INPS 31/2014 contiene le istruzioni operative e contabili per gli uffici territoriali e le indicazioni pratiche per i lavoratori. =>Istruzioni INPS per la riliquidazione di TFS e TFR TFR e TFS La circolare Inps contiene tutte le procedure da seguire, con le modifiche agli applicativi e le istruzioni contabili. Oltre che su conto corrente bancario, postale e su carta prepagata, la nuova...

Calcolare il TFR (Trattamento di Fine Rapporto) con Excel

Calcolo-del-TFR Il Trattamento di Fine Rapporto (TFR), è un compenso con corresponsione differita al momento della cessazione del rapporto di lavoro, una sorta di salario posticipato calcolato per quote annuali ottenute dividendo la retribuzione computabile di ciascun periodo per il coefficiente 13,5. Si può ricorrere a un modello in Excel (=> scarica il modello di calcolo TFR) per calcolarlo. => Guida al TFR: calcolo, accantonamento e anticipi Calcolo delle voci Le quote alimentano il relativo accantonamento nel bilancio aziendale, annualmente rivalutato per adeguarlo all'inflazione - al 31...

Contratto di Solidarietà: le aziende non perdono il TFR

TFR ai fondi anche durante il contratto di solidarietà Dopo il Messaggio INPS n.18092 sul recupero delle quote di TFR connesse alla retribuzione persa dai lavoratori alla conclusione del periodo di vigenza del contratto di solidarietà (CDS) assistito dalla Cigs (L.863/84), la Fondazione Studi CDL diffonde la Circolare n° 17/2013 analizzando le problematiche legate all'operatività dei recuperi da parte delle aziende. I chiarimenti della Fondazione Studi arriva in risposta alle domande numerose domande poste sul tema. Recupero TFR in CDS Prima di tutto la Circolare ricorda che “la posizione espressa dall’Istituto è nel senso di...

TFR e contratti di solidarietà: calcolo e recupero

TFR Chiarimenti da parte dell'INPS con il Messaggio n. 18092 in materia sui criteri di commisurazione delle quote di TFR (trattamento di fine rapporto) in caso di ricorso al contratto di solidarietà assistito dalla Cigs (L.863/84), precisazioni condivise con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Viene inoltre chiarito dall'Istituto come effettuare la valutazione del momento temporale per il recupero delle quote di trattamento di fine rapporto da parte dei datori di lavoro, tramite imputazione alla Cassa integrazione. Quote di accantonamento La legge n. 863/84 sui contratti di...

Gestione ex INPDAP: guida alle nuove istanze online

INPDAP Pubblicata dall'INPS la guida all'invio di istanze telematiche da parte dei contribuenti iscritti alla gestione ex INPDAD che, dopo la manovra finanziaria del Governo Monti, è confluita nell'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, inserita in quel percorso di migrazione dei servizi INPS online prevista dal DL n.78/2010. => Leggi di più sulla gestione ex-INPDAP Più in particolare da ora è possibile l'invio online delle istanze ex-INPDAP relative a: liquidazione indennità di Assicurazione Sociale Vita; quantificazione trattamento di fine servizio (TFS) ai fini...

Pensioni: precariato frena previdenza integrativa

Fondi pensione, poche adesioni in un mercato del lavoro precario Un mercato del lavoro precario non aiuta il decollo della previdenza complementare, che in Italia continua ad avere adesioni basse nonostante i migliori rendimenti dei fondi pensione rispetto al TFR nell'ultimo anno. => Leggi la Guida alla previdenza complementare Il problema è che, come spiegano gli economisti, la previdenza alternativa non funziona senza una vita lavorativa lunga e sicura, che permetta di effettuare investimenti in vista della pensione: se ci sono precarietà e basse entrate, ne risentiranno le scelte di risparmio. => Pensioni integrative in Italia:...

X
Se vuoi aggiornamenti su Trattamento Fine Rapporto

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy