Trattamento Fine Rapporto

In Italia il Trattamento di Fine Rapporto (TFR), rappresenta una porzione di retribuzione dovuta al lavoratore subordinato che viene erogata, dal datore di lavoro, in maniera differita rispetto la cessazione del rapporto di lavoro.

In questa sezione del sito trovi tutte le ultime novità in materia e utili guide per il calcolo del tuo TFR

Buonuscita postali, fumata nera

TFR Nulla di fatto, il Governo non fissa una scadenza per risolvere la questione indennità di buonuscita dei dipendenti di Poste Italiane. L'ennesimo rinvio è confermato da Franca Biondelli, sottosegretario al Welfare, nel corso di un'interrogazione alla Camera: «i vincoli posti dall'attuale quadro finanziario di riferimento non hanno sinora consentito al Governo di introdurre modifiche all'attuale disciplina in materia di buonuscita, sì da poter dare attuazione al predetto impegno». => TFR, quota obbligatoria ai fondi pensione Il punto è il seguente: il Parlamento ha votato nel...

TFR INPS per dipendenti in mobilità

Sono un ex dipendente in mobilità dal 2014. Nel 2011 l'azienda mi ha liquidato il 50% del TFR tramite busta paga ad hoc. Il restante nel 2013 mi è stato liquidato da INPS tramite Fondo di Garanzia. Tra le voci del prospetto di liquidazione di INPS, nella voce "Quota Fondo tesoreria"non c'è nessun importo. Non riesco a capire come mai.

TFR e pensione integrativa: nuove regole

Pensioni Chi sceglie la pensione integrativa non dovrà rinunciare a tutto il Trattamento di Fine Rapporto (TFR) ma potrà destinare al fondo pensione solo una percentuale, anche minima, in base agli accordi presi con l'azienda. È una delle novità in materia di previdenza integrativa contenute nel maxiemendamento del Governo al Ddl concorrenza (Art. 16 del Ddl n. 2085/2017) approvato dal Senato in questi giorni. => TFR, quota obbligatoria ai fondi pensione Finora il dipendente doveva decidere, in fase di assunzione, se destinare il proprio TFR all'azienda, per riscuoterlo poi nel momento...

Decorrenza TFR: liquidazione a rate

Vorrei sapere quando arriverà il mio TFR dal momento che sono in pensione dal Settembre 2015. Sono una ex insegnante

TFR da INPS: basta insolvenza aziendale

Ape sociale L'INPS paga il TFR al lavoratore al posto dell'azienda se quest'ultima, pur non avendo avviato procedure fallimentari, sia comunque insolvente: lo stabilisce una nuova sentenza della Corte di Cassazione (numero 7924/2017). Il caso riguarda la liquidazione da un'impresa chiusa, con amministratori irreperibili (esecuzione forzata infruttuosa). => TFR dall'INPS, insolvenza da dimostrare In, generale, i lavoratori hanno diritto al trattamento di fine rapporto dal Fondo di garanzia INPS, in caso di insolvenza del datore di lavoro. La legge (297/1982), tuttavia, prevede due...

APe Social e decorrenza TFR

Ci sono indicazioni su come avverrà la liquidazione delle indennità di fine rapporto / liquidazione / TFR per dipendenti statali / comunali che usufruiranno dell'APe Social? Il riferimento sarà la data reale del pensionamento o si rimodula l'attuale tempistica e modalità?

Ricalcolo TFR e premio di fedeltà, come fare domanda

Sentenza Cassazione Con la Sentenza n. 4090/2017 la Corte di Cassazione ha fornito chiarimenti sulla legittimità della richiesta dell’ex dipendente di rideterminazione del TFR (Trattamento di Fine Rapporto) e del premio di fedeltà avanzate in momenti differenti. Il caso Nel caso in esame l'ex dipendente aveva chiesto di riconsiderare nella base di calcolo del TFR anche gli straordinari prestati in maniera continuativa e in un secondo momento aveva chiesto di fare lo stesso anche con il calcolo del premio di fedeltà. L'azienda si era opposta in ragione del fatto che quest'ultima domanda arrivava...

APe Volontaria e TFR: differenze

Sono nato il 18/02/1953 e al 1/10/2017 maturerò 37 anni di contributi. Ho aderito a fondi integrativi da circa 20 anni. Vorrei usufruire dell'APe Volontaria a ottobre 2017 (2 anni di anticipo rispetto alla scadenza naturale di 66 anni e 7 mesi) e vorrei sapere quando potrò chiederla, a maggio 2017? Posso usare la RITA? In quale percentuale? Il TFR (la parte trattenuta dall'azienda) quando mi verrà erogata? Al compimento dei 66 anni e 7 mesi?

Dimissioni, quali costi per il datore di lavoro

Oltre al TFR, in seguito a delle dimissioni volontarie da parte di un dipendente, ci sono altri oneri da sostenere come datore di lavoro?

TFR in busta paga, anticipo fino al 2018

Busta paga I dipendenti del privato possono chiedere fino al 30 giugno 2018 l'anticipo del TFR in busta paga, opzione poco frequentata (adesioni sotto il 5%) introdotta dalla Legge di Stabilità 2015. Lo strumento, pensato come misura espansiva in un momento di bassi consumi, evidentemente non è apprezzato: a sfavore va la tassazione sull'anticipo (IRPEF piena), rispetto a quella separata del trattamento goduto a fine rapporto. => TFR in busta paga: guida ai pro e contro Anticipo Ma come funziona l'anticipo TFR in busta paga (comma 26, articolo 1, legge 190/2014)?  Utilizzabile da marzo...

X
Se vuoi aggiornamenti su Trattamento Fine Rapporto

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy