TARI

La nuova tassa sui rifiuti si paga su locali e aree scoperte a qualsiasi uso adibiti produttrici di rifiuti urbani. Il tributo per i servizi indivisibili a carico del possessore o utilizzatore di un’immobile è una componente della nuova IUC (Imposta Unica Comunale) assieme alla TASI, che serve per finanziare raccolta e smaltimento rifiuti. Il Comune determina la tariffa in base a superficie e quantità di rifiuti prodotti o a quantità e qualità di rifiuti per unità di superficie, in relazione ad usi e tipologia delle attività e al costo del servizio sui rifiuti. La tassazione sugli immobili dal 2014, dunque, si presenta ancora una volta completamente revisionata, con l'abolizione dell'IMU sulla prima casa e relative pertinenze e l'inclusione di quella sulle altre abitazioni nella IUC (IMU + TASI + TARI). Su PMI.it le novità e gli approfondimenti per calcolare le imposte dovute.

Tasse locali con aumenti record

Tasse sulle PMI E' aumentato tutto, IRPEF regionale e comunale, IMU e TASI, TARI: le tasse locali dal 2013 al 2015 hanno visto un piccolo boom, con un incremento totale del 16,7%. I numeri sono contenuti in un report UIL sulle imposte locali, a cura dell'Ufficio Studi del sindacato confederale. Fra il 2013 e il 2015 le tasse locali sono salite di 7 miliardi di euro, con un rallentamento nel 2015, anno in cui l'aumento è stato più contenuto, + 2,5 miliardi. => Tasse locali in crescita, la classifica Confcommercio Il gettito regionale e comunale delle tasse locali è passato dai 42 miliardi del 2013...

TARI ridotta per cittadini e imprese a Sondrio

TARI Il Comune di Sondrio ha deliberato a favore del taglio della TARI per il 2016: la tassa rifiuti sarà infatti ridotta (si attende la conferma definitiva del consiglio comunale) a partire dal prossimo anno e, stando a quanto annunciato, a trarre i maggiori vantaggi saranno le utenze non domestiche, quindi le attività commerciali. => TARI 2016: rischio aumento e impatto su imprese TARI ridotta Stando a quanto annunciato, sono previsti tagli fino a circa il 4%, una riduzione resa possibile sia dal comportamento dei cittadini che hanno sempre versato il tributo, sia grazie al...

TARI 2016: rischio aumento e impatto su imprese

Tassa rifiuti Se da un lato la Legge di Stabilità prevede riduce TASI e IMU nel 2016, dall'altro è in arrivo un probabile aumento TARI. Per due motivi:  il primo è che il decreto enti locali (Dl 78/2015) permette ai Comuni di far gravare su tutti i contribuenti il mancato pagamento dell'imposta sui rifiuti e altri tributi evasi negli anni precedenti; il secondo è la fine del periodo transitorio concesso dalla legge istitutiva della TASI (Dl 16/2014) , che dunque rende non più applicabili quei margini di flessibilità ai Comuni al fine di non imporre tasse troppo elevate. Unica consolazione, le...

Visura catastale online: superficie e calcolo TARI

Catasto online Superficie catastale e ai fini TARI nella visura online: è un nuovo servizio dell'Agenzia delle Entrate che rende disponibili questi nuovi dati per immobili dei gruppi A, B, C ad uso abitativo, uffici, negozi e laboratori artigianali: in tutto 57 milioni, mentre ancora si attende la Riforma del Catasto (originariamente prevista in delega di Riforma Fiscale, poi accantonata in vista di una riforma IMU-TASI anch'essa non più confluita in Legge di Stabilità). Almeno si fanno passi avanti sul fronte del Catasto Digitale. => Catasto digitale: comunicazioni solo via web Visura...

TARI peggio della TASI: costi a confronto

Rifiuti Con la Legge di Stabilità 2016 il Governo ha approvato gli interventi volti ad alleggerire la pressione fiscale dovuta alle tasse sugli immobili, eliminando TASI e IMU per le prime case (ad esclusione di immobili di lusso e castelli) e l'IMU dai terreni agricoli e gli imbullonati. Ma in realtà il grosso del peso a livello di tasse sugli immobili non arriva dalla TASI ma dalla tassa sui rifiuti, la TARI, che secondo le stime della UIL arriverà a pesare in media 321 euro a nucleo famigliare, 14 euro in più della tassa sui servizi indivisibili. => TASI 2015-2016: calcolo, novità e...

TARI a Prato: domanda esenzione entro luglio

TARI Le imprese che producono rifiuti speciali attive nei Comuni della Provincia di Prato che applicano la TARI (fatta eccezione per Vernio e Cantagallo), possono usufruire dell’esenzione solo presentando una segnalazione entro il 31 luglio 2015. => TASI-IMU e TARI, sportello dedicato alle Poste Esenzione in scadenza Si tratta di una novità che riguarda gli adempimenti burocratici relativi a queste imprese, che non rientrano nel consueto circuito di raccolta e smaltimento e, per questo, possono ottenere l’esenzione dal versamento della TARI. Le imprese devono tuttavia attestare la...

Tasse: TASI e TARI ridotte a Modena

Tasse La Giunta del Comune di Modena annuncia una prossima revisione delle tasse locali, con una riduzione di TASI e TARI. Una scelta che consentirà di alleggerire le spese di imprese e famiglie. => Taglio tasse: Renzi, via TASI e IMU Tasse ridotte Precisamente, il Comune ha stabilito la riduzione della TASI dello 0,8x1000 e della TARI del 1,3x1000. Una decisione accolta positivamente da Confesercenti Modena, sebbene si attendano interventi anche sull’IMU per i beni strumentali d’impresa: «Un intervento coerente con l’impegno assunto dalla giunta, in occasione dei confronti...

Ravvedimento operoso per i tributi locali

Ravvedimento operoso Anche i tributi locali e regionali rientrano nel campo di applicazione del nuovo ravvedimento operoso, modificato dalla Legge di Stabilità 2015. Dunque, anche quelli sugli immobili IMU e TASI o sui rifiuti TARI, ma anche il bollo auto: le disposizioni applicative del nuovo ravvedimento operoso (pagamento agevolato di tasse oltre la scadenza) sono contenute nella circolare dell'Agenzia delle Entrate 23/E del 9 giugno 2015. => Fisco: dal 2015 ravvedimento operoso senza limiti La precisazione relativa alle imposte locali deriva da dubbi interpretativi che riguardavano, in...

IMU, TASI e TARI rimborsate a Pescara

Tasse Il Comune di Pescara rimborserà le tasse versate erroneamente da circa 700 contribuenti, grazie a un fondo di 325mila euro stanziato per favorire la restituzione delle somme pagate in eccedenza per quanto concerne IMU, TASI e TARI. Le risorse possono essere richieste dai cittadini che dal 2010 a oggi hanno versato imposte in più rispetto al dovuto, effettuando errori di calcolo. => Tasse imprese: le più colpite dal Fisco Come ottenere il rimborso Spetta agli stessi contribuenti, tuttavia, l’invio delle richieste al Comune recandosi direttamente presso l’Ufficio tributi...

TASI-IMU e TARI, sportello dedicato alle Poste

poste Sportello dedicato a chi deve effettuare i versamenti TASI-IMU e TARI presso le varie sedi di Poste Italiane, che va incontro ai contribuenti in vista della scadenza fiscale del 16 giugno: durante gli orari di apertura degli uffici postali, un sportello è dunque interamente dedicato al pagamento dei bollettini postali e dei modelli F24, i due strumenti attraverso i quali si pagano le imposte comunali. => TASI: casi particolari e calcolo online su PMI.it Poste Italiane sottolinea che il bollettino postale può essere pagato con il contante, carte Postamat dei titolari di conto...

X
Se vuoi aggiornamenti su TARI

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy