Riforma Del Lavoro

Dopo la Riforma del Lavoro del Governo Monti (elaborata dal Ministro Fornero) e le successive modifiche e integrazioni operate dal Governo Letta (Ministro Giovannini), il nuovo Esecutivo Renzi ha delineato un nuovo programma di riforme che interessano Mercato del Lavoro e Welfare, incentrato sul Jobs Act: testi, proposte di Sindacati e Confindustria, implicazioni per i dipendenti sulle modifiche all'Articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, agevolazioni per le assunzioni di giovani lavoratori e innovazioni. Scarica il Testo del Ddl per la Riforma del Lavoro e confrontalo con il Jobs Act.

Dl Lavoro: il testo blindato con voto di fiducia

Giuliano Poletti Si va al voto di fiducia sul Decreto Lavoro, approdato alla Camera dopo le modifiche della Commissione Lavoro in un clima di estrema polemica. Le voci contrarie arrivano soprattutto dal Movimento5Stelle e da Forza Italia, ma le modifiche della Commissione non sono piaciute neanche a Ncd e Scelta Civita con particolare riferimento all’apprendistato e al contratto a tempo determinato. Dl Lavoro => tutti gli emendamenti approvati Voto di fiducia Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha annunciato che è il testo è da considerarsi ormai blindato e è «pronta la...

Jobs Act: contratto indeterminato più economico del 10%

Contratto di Lavoro Tempo Determinato Il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha fornito nuovi elementi che chiariscono gli obiettivi del Jobs Act in materia di nuovi contratti, ossia fornire all'impresa due diversi strumenti alternativi per l'ingresso di dipendenti: uno con pochi vincoli, a termine ma più costoso; uno con più vincoli, a tempo indeterminato e tutele crescenti, senza protezione da articolo 18 per tre anni, che dovrà costare il 10% in meno del determinato. Contratti Se l'iter legislativo del Ddl delega terminerà come previsto entro fine anno, i nuovi contratti potranno essere operativi dalla metà...

Il Programma Nazionale di Riforme nel DEF 2014

CdM Oltre alle stime su Bilancio e Patto di Stabilità (finanza pubblica), il DEF (Documento Economia e Finanzia) si compone di un Programma Nazionale di Riforme (PNR), che di fatto conferma gli impegni presi dal Governo in sede di insediamento, inquadrandoli nell'ambito delle politiche europee. Il percorso prevede: «un passaggio fondamentale dallo stato di gestione della crisi ad una politica di cambiamento, riassumibile in due concetti: consolidamento fiscale sostenibile e accelerazione sulle riforme strutturali per favorire la crescita». => DEF: conti 2014, tagli fiscali e Spending...

Riforma Lavoro: una nuova contrattazione

Enrico Morando viceministro Economia Garantire il salario minimo con una legge che preveda il carcere per i datori di lavoro che non la rispettano, un contratto nazionale che agisca solo qualora sul territorio non si siano raggiunti accordi di secondo livello così da aiutare la produttività e una “rivoluzione delle relazioni sindacali” che punti proprio sugli accordi di secondo livello. => Vai allo Speciale Riforma del Lavoro Questa la ricetta per la Riforma del Lavoro proposta dal viceministro per l’Economia Enrico Morando durante il workshop Ambrosetti di Cernobbio. Soluzioni per il rilancio dell'economia...

Decreto Lavoro: contratto a termine e apprendistato meno flessibili

Lavori in Parlamento Cambiamenti in vista al testo originario del Decreto Lavoro alla Camera: il Ministro Poletti sembra fare marcia indietro sull'ampia flessibilità prevista per il nuovo tempo determinato in tema di proroghe concesse nell'arco dei 36 mesi (che potrebbero ridursi da otto a sei) e per quello di apprendistato in tema di formazione (che potrebbe tornare obbligatoria). E spunta un rafforzamento dei diritti di prelazione in caso di nuove assunzioni per chi ha già avuto contratti a termine. Il tutto, con la necessità di convertire il decreto in legge entro il 20 maggio 2014. => Decreto...

Il nuovo tempo determinato: pro e contro

Contratto-a-termine Il Decreto Lavoro del governo Renzi (Decreto Legge Poletti 34/2014) ha modificato i contratti a termine, ridimensionando alcune novità della Riforma Lavoro 2012: l'obiettivo è rendere più flessibili le assunzioni a tempo determinato e quindi più vantaggiose per i datori di lavoro, incentivando una formula di occupazione più stabile rispetto ai contratti atipici, troppo spesso sinonimo di precarietà e più rispondente alle mansioni svolte rispetto a tante collaborazioni e consulenze a Partita IVA che mascherano un rapporto di lavoro subordinato. Le modifiche del Decreto, mirano a...

Lavoro: Riforma del contratto a tempo determinato

Contratto-a-termine Nuove modifiche per i contratti a termine con il Decreto Lavoro del governo Renzi (decreto legge Poletti 34/2014) in vigore dal 20 marzo. Oltre a semplificare le procedure per i datori di lavoro e a intervenire sull'apprendistato, il DL rende più flessibili le assunzioni a tempo determinato. L'obiettivo è contrastare la precarietà dei contratti atipici, delle collaborazioni e delle false consulenze Partita IVA, incentivando piuttosto il contratto a termine. Come? Rendendone più agevole il ricorso e mettendo l’imprenditore al riparo dal rischio di contenziosi pur garantendo al...

Lavoro: Ddl Delega in Aula con nuovi dettagli

Lavoro 2014 In settimana arriva in Parlamento il Ddl Delega sul Lavoro, fondamentale tassello del Jobs Act. Il disegno di legge si compone di sei articoli e contiene deleghe al governo in materia di riordino forme contrattuali - con l'introduzione del contratto unico a tutele crescenti - e riforma degli ammortizzatori sociali, nonchè di servizi per il lavoro e le politiche attive, semplificazione di procedure e adempimenti, maternità e conciliazione. Vediamo i nuovi particolari emersi rispetto a quanto già emerso. => I punti fondamentali del Ddl Lavoro Cig e Fondi solidarietà L'obiettivo è...

Riforma del Lavoro, Poletti frena sul Contratto Unico

Il ministro del Lavoro Giulaino Poletti in commissione alla Camera La premessa non genera ottimismo: il 2014 «sarà ancora un anno di grande sofferenza» per il mondo del lavoro, ha dichiarato il ministro Giuliano Poletti in audizione in commissione Lavoro alla Camera per elencare le politiche che il governo intende mettere in campo per favorire l'occupazione: oltre a concetti già espressi sul Decreto Lavoro, si è soffermato sull'altro provvedimento annunciato dall'esecutivo, il Ddl Delega di Riforma, contenete la revisione strutturale di contratti di lavoro e ammortizzatori sociali. Riforma Contratti Il Contratto Unico previsto dal Jobs Act di...

Il lavoro ai tempi di Renzi: dibattito su contratti e concertazione

poletti La nuova offensiva sul lavoro è partita dalle dichiarazioni del Ministro Poletti a Cernobbio in tema di Programma Giovani e Articolo 18, a cui hanno fatto seguito le reazioni dei sindacati, del titolare dell'Economia Padoan e del premier Renzi. Al Forum di Confcommercio (21-22 marzo), il ministro ha delineato un quadro amaro: «nel 2014 avremo ancora problemi acutissimi di occupazione e la mancanza di lavoro resta il tema numero uno da affrontare. «Il ministero del Lavoro nei fatti, negli anni, è diventato il ministero della disoccupazione». Giovani in azienda Pronti a partire con...