Riforma Del Lavoro

Dopo la Riforma del Lavoro del Governo Monti (elaborata dal Ministro Fornero) e le successive modifiche e integrazioni operate dal Governo Letta (Ministro Giovannini), il nuovo Esecutivo Renzi (Ministro Poletti) ha delineato un nuovo programma di riforme che interessano Mercato del Lavoro e Welfare, incentrato sul Jobs Act: testi, proposte di Sindacati e Confindustria, implicazioni per i dipendenti sulle modifiche all'Articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, agevolazioni per le assunzioni di giovani lavoratori e innovazioni. Scarica il Testo del Ddl Riforma Lavoro e confrontalo con i due provvedimenti del Jobs Act: Decreto Lavoro Poletti e Ddl Delega Lavoro

Lavoro, il licenziamento per giustificato motivo

Licenziamenti La Riforma Monti-Fornero ed il Pacchetto Lavoro Letta degli scorsi anni hanno modificato la disciplina dei licenziamenti (in particolare per giustificato motivo oggettivo con risarcimento e senza reintegro). Il licenziamento individuale di un lavoratore con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato può avvenire per giusta causa (ex art. 2119 del codice civile) o giustificato motivo di cui all'art. 3, L.604/1966. => Lavoro, contratti e licenziamenti: le ultime novità Il giustificato motivo Il licenziamento per giustificato motivo può riguardare uno o più lavoratori...

Voucher lavoro tracciabili, PMI penalizzate

Burocrazia Perplessità sui nuovi obblighi di tracciabilità per i voucher lavoro, che comportano ulteriori adempimenti burocratici per le imprese penalizzando il ricorso ad uno strumento in grado di stimolare l'offerta di lavoro: è quanto ha riportato Rete Imprese Italia in audizione alla commissione Lavoro della Camera, sul provvedimento del governo di integrazione al Jobs Act. Si tratta del decreto legislativo che dispone correttivi ai dlgs 81, 148, 149, 150 e 151 del 2015 (tutti attuativi della Riforma del Lavoro) approvato dal CdM il 10 giugno. => Voucher Lavoro, il decreto...

Referendum sul Jobs Act

Jobs Act La Cgil ha raccolto le firme per presentare un referendum sul Jobs Act: 3,3 milioni di firme per tre quesiti che accompagnano una proposta di legge di iniziativa popolare sulla "Carta dei diritti universali del lavoro". Le firme per il referendum sulla Riforma del Lavoro sono state depositate in Corte di Cassazione il primo luglio. => Jobs act, voucher lavoro: il referendum tracciabilità I tre quesiti chiedono la cancellazione dei voucher per il lavoro accessorio, reintegro in caso di licenziamento illegittimo nelle aziende sopra i cinque dipendenti e la reintroduzione...

Agenzie Lavoro, in vigore le nuove procedure

Annunci di lavoro Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro e Ispettorato Nazionale del Lavoro: i due nuovi organismi ideati dal Jobs Act sono ufficialmente istituiti, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (21 giugno 2016) dei regolamenti che danno attuazione a quanto previsto dal Dlgs 150/2015 e dal Dlgs  149/2015. => Lavoro: collocamento Anpal da giugno L'Agenzia Anpal coordina la rete dei servizi per il lavoro (agenzie), provvede all'attuazione delle linee di indirizzo triennali e degli obiettivi annuali in materia, specifica i livelli minimi delle prestazioni. Fra i suoi...

Voucher lavoro, il decreto tracciabilità

Tracciabilità voucher lavoro Piena tracciabilità dei voucher lavoro, con obbligo di comunicazione entro 60 minuti dall'inizio della prestazione di lavoro accessorio. Il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato in via preliminare il decreto legislativo attuativo del Jobs Act, che passa alla Camere, dove in commissione sarà sottoposto a parere necessario, ma non vincolante. Dopo questo passaggio, tornerà in Consiglio dei Ministri per l'approvazione definitiva. => Voucher lavoro, la fotografia in Italia Il provvedimento mira a incoraggiare un uso corretto dei buoni lavoro, strumento che nel primo trimestre...

Riforma lavoro, in Sardegna è legge

Riforma lavoro Il Consiglio Regionale della Sardegna ha approvato la riforma del lavoro finalizzata a favorire nuova occupazione nell’isola, dove il tasso di disoccupazione è pari al 16,7% e l’occupazione supera di poco il 50%. => Riforma lavoro, roadshow Adecco Riforma del lavoro La legge regionale si propone di creare la nuova Agenzia per le politiche del lavoro (Aspal) che ingloba i centri per l'impiego, istituzionalizzando l'assegno di ricollocazione erogato a seconda del profilo di occupabilità. La Commissione per le politiche del lavoro coinvolgerà le parti sociali e la...

Assegno di solidarietà, modello di domanda

Ammortizzatori sociali Disponibili i modelli di domanda che le imprese devono presentare per l'assegno di solidarietà previsto dal Fondo di Integrazione Salariale, che dal 2016 sostituisce quello di solidarietà residuale. La richiesta di accesso al trattamento salariale che spetta in caso di riduzione dell'orario di lavoro, stabilita da accordi sindacali aziendali stipulati per evitare riduzioni di personale, va presentata entro 7 giorni dall'accordo. => Scarica il modello di domanda Il Fondo di integrazione salariale, introdotto dal Jobs Act (articolo 29 del Dlgs 158/2015) prevede un trattamento per i...

Lavoro, collocamento Anpal da giugno

Lavoro La mancata stipula del Patto di Servizio Personalizzato o la mancata partecipazione attiva al rafforzamento delle competenze per la ricerca di un lavoro alternativo e, in generale il mancato rispetto degli obblighi di condizionalità per l’erogazione dei nuovi sostegni contro la disoccupazione involontaria, comportano il taglio dell’assegno NASpI e le sanzioni possono arrivare fino alla revoca dello stato da disoccupato. => NASPI 2016: novità e approfondimenti L'Anpal, la nuova agenzia per il lavoro prevista dal Jobs Act, sarà operativa a giugno dando collocamento un nuovo...

Riforma lavoro, roadshow Adecco

Jobs Act Prende il via il roadshow promosso Adecco in tutta Italia per informare le imprese sulle novità della Riforma del lavoro, in particolare inerenti il Jobs Act, le assunzioni agevolate, i contratti e le norme che regolano il lavoro agile, l’apprendistato e il welfare aziendale. Sono previsti 21 incontri in 17 centri urbani della penisola. => Jobs Act: reale impatto su occupazione e contratti Obiettivi Nel corso del tour gli esperti messi a disposizione da Adecco affronteranno varie tematiche per supportare le aziende nella scelta delle soluzioni business e contrattuali più...

Dimissioni online, è allarme abbandono

Dimissioni Devono essere riviste le nuove norme sulle dimissioni online del lavoratore, introdotte dal Dlgs n. 151/2015 attuativo del Jobs Act ed in vigore dal 12 marzo 2016, con lo scopo di evitare il ricorso delle cosiddette dimissioni in bianco da parte dei datori di lavoro. Tale procedura risulterebbe infatti troppo costosa sia per le aziende che per i bilanci dello Stato. => Dimissioni in bianco addio: la nuova procedura da marzo A lanciare l'allarme è stato il Consiglio nazionale dell'Ordine dei consulenti del lavoro, in una lettera inviata al ministro del lavoro Giuliano Poletti, con la...

X
Se vuoi aggiornamenti su Riforma del Lavoro

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy