Partite IVA

Novità, guide e approfondimenti per la gestione quotidiana del lavoro e degli adempimenti contabili e fiscali, con un focus sugli strumenti utili per l’esercizio della professione, sui prodotti ICT e sui servizi Web e IT volti a ottimizzare i costi dell’attività incrementando la produttività grazie all'innovazione.

Dipendente a Partita IVA: quando è possibile

Partita IVA Sotto alcune condizioni è possibile avere sia un lavoro dipendente o assimilato che una Partita IVA, percependo quindi una busta paga aziendale ma anche altri redditi derivanti da lavoro autonomo. La scelta di avere un doppio reddito, da dipendente e da autonomo, può derivare ad esempio dalla necessità o dalla volontà di migliorare la propria condizione economica o anche semplicemente dalla possibilità di guadagnare degli extra facendo fruttare una propria passione o un proprio hobby. => Dipendente e a Partita IVA: UNICO o 730? Indipendentemente dalle motivazioni è un dato di...

Regime dei Minimi e ritenute

Professionisti I contribuenti che rientrano nel Regime forfetario, introdotto dalla Legge di Stabilità 2015 (L.190/2014) come ultima riforma del Regime dei Minimi, non subiscono la ritenuta di acconto e non la operano sui compensi corrisposti. Si tratta di una delle semplificazioni fiscali e contabili delle quali possono beneficiare i forfetari, a patto però che rispettino determinati obblighi dichiarativi. => Regime dei Minimi 2016: riforma e novità Compensi corrisposti L'esonero dall’operare le ritenute alla fonte a titolo di acconto sul pagamento di compensi, stipendi, provvigioni deriva...

Studi di Settore, guida alle novità

Fisco Con la circolare n. 24/E/2016 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione degli Studi di Settore e dei parametri contabili per l’anno 2015 e alla compilazione dei dati relativi all’attività svolta per i contribuenti forfettari, descrivendo novità e linee guida per i controlli del Fisco. => Studi di Settore 2016: le novità Regime premiale Spicca un’apertura sulle conseguenze della dichiarazione infedele dei dati ai fini dell’accesso ai benefici del regime premiale, l’opzione che offre ai contribuenti: esclusione dagli accertamenti...

Bonus Genitori alle Partite IVA che assumono

Conciliazione lavoro famiglia Il Bonus Genitori, incentivo di 5mila euro per ogni assunzione di giovani fino a 35 anni con figli, spetta anche agli studi professionali: la precisazione è del Ministero del Lavoro in risposta ai Consulenti del Lavoro (interpello 16/2016) e si basa su un'interpretazione estensiva della definizione di imprenditore, che comprende anche le Partite IVA: «si ritiene di aderire ad una interpretazione estensiva» superando «lo stretto perimetro che la qualifica di imprenditore riveste nel nostro ordinamento». => Bonus genitori: come funziona l'assunzione agevolata La legge (DM 19...

Riforma fiscale per le Partite IVA

Professionisti Per il mondo delle Partite IVA il Governo ha messo a punto un programma di riforme complesso: la Legge di Stabilità ha già previsto il ribattezzato Statuto dei Lavoratori autonomi, che si accompagna al nuovo Regime dei Minimi 2016 e a nuove misure in vista: Flat Tax sugli utili lasciati in azienda, semplificazioni per Studi di Settore e Spesometro, incentivi fiscali per la capitalizzazione delle imprese e un nuovo decreto ad hoc che potrebbe contenere anche misure per le Partite IVA. Infine, in Parlamento è in discussione il Ddl su lavoro autonomo e smart working. => DDl...

Sportello Amico Imprese Equitalia: elenco completo

Equitalia Equitalia dà il via allo Sportello Amico Imprese, una nuova modalità di assistenza fiscale gratuita e mirata, per facilitare e migliorare il rapporto con anche con le partite IVA. Si tratta di una corsia preferenziale, rivolta a PMI, imprenditori, artigiani, commercianti e in generale alle partite IVA. Questa rete di sportelli dedicati alle imprese avviata dall’amministratore delegato Equitalia, Ernesto Maria Ruffini, prenderà il via in circa 30 città italiane: lo “Sportello impresa” prenderà il via prima nelle sedi di Equitalia di città come Torino, Bologna, Firenze, Roma e...

Fisco leggero: al via 51mila imprese

Pressione fiscale Probabilmente la paura di una pressione fiscale troppo gravosa non favoriva le iniziative imprenditoriali. Iniziative che hanno invece ripreso a nascere grazie al regime forfettario applicabile alle nuove imprese. In particolare nel mese di febbraio sono state avviate 51.141 nuove attività, con un significativo incremento del 18% rispetto allo stesso mese del 2015. => Stabilità 2016: Partite IVA e nuovo Regime dei Minimi Evidentemente l’ultima Legge di Stabilità, che ha portato a 10mila euro tutte le soglie di ricavi o compensi per le diverse attività ad eccezione dei...

Credito IVA: validità della prescrizione decennale

Controlli fiscali Con la sentenza n. 5172/2016 la Corte di Cassazione, sez. Tributaria Civile, ha stabilito che se il contribuente indica nella dichiarazione il diritto al rimborso IVA, tale diritto deve essere assoggettato al termine di prescrizione ordinario decennale e non a quello biennale. => Contributi INPS omessi: validità della prescrizione Nel caso in esame il contribuente aveva presentato la dichiarazione IVA per l'anno 1998, contenente l'esposizione "a rimborso" di un credito d'imposta pari 580 milioni di lire e di una ulteriore eccedenza di 55.812.000 di lire da utilizzare in...

Regime dei Minimi, accesso immediato

Regime dei Minimi Con la Circolare n. 12/E/2016 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti interpretativi relativi a vai quesiti posti in occasione di eventi in videoconferenza organizzati dalla stampa specializzata, tra i quali anche quelli relativi al passaggio dal regime ordinario al forfetario e sulla permanenza nel regime di vantaggio per i contribuenti minimi. Legge di Stabilità 2015 Ad introdurre il regime forfetario, abrogando il precedente Regime dei Minimi, ovvero tutti i precedenti regimi di favore riservati alle attività economiche di ridotte dimensioni, è stato l’art. 1, commi da 54...

Partita IVA: adempimenti dopo l’apertura

Fare impresa Lavoratori autonomi e ditte individuali che aprono Partita IVA hanno davanti a sé una lunga serie di adempimenti burocratici: in questo articolo forniamo una guida completa, a partire dall'iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio competente per il territorio a quella INAIL e INPS/cassa professionale. => PMI innovative: Guida agli adempimenti Registro Imprese L’iscrizione al Registro Imprese è obbligatoria solo per l'imprenditore titolare di un'azienda individuale, ossia artigiani (idraulici, falegnami, muratori, imbianchini, elettricisti, meccanici,...

X
Se vuoi aggiornamenti su Partite IVA

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy