Partite IVA

Novità, guide e approfondimenti per la gestione quotidiana del lavoro e degli adempimenti contabili e fiscali, con un focus sugli strumenti utili per l’esercizio della professione, sui prodotti ICT e sui servizi Web e IT volti a ottimizzare i costi dell’attività incrementando la produttività grazie all'innovazione.

Formazione, deducibilità per professionisti

Voucher formazione Tra le spese che il professionista con Partita IVA può dedurre ai fini dell’imposta sul reddito ci sono anche quelle di formazione e aggiornamento professionale. In attesa dell'approvazione definitiva del Jobs Act Autonomi (Ddl S.2233-B, recante "Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l'articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato"), il riferimento legislativo è ancora l’articolo 54, comma 5 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR): “le spese di partecipazione a convegni, congressi e simili o a...

Professionisti e PA: niente anticipo IVA

Split Payment Fra i provvedimenti della manovra correttiva approvata dal Governo per andare incontro alle richieste UE c'è lo split payment IVA. La misura tocca in primis i professionisti che fatturano alla PA ai quali viene esteso il meccanismo di inversione contabile e scissione dei pagamenti: le pubbliche amministrazioni versano l'imposta direttamente al Fisco. Quindi,i professionisti indicheranno l'IVA in fattura ma non la incasseranno. => Manovra-bis: misure per PMI e lavoro Le nuove regole si applicano alle fatture emesse da luglio 2017 e, oltre alle Partite IVA (prima riguardava...

Partite IVA: allarme pressione fiscale

Pressione fiscale Pressione fiscale a livelli record per le partite IVA italiane, alle quali il Fisco “toglie” il 51% dei ricavi (simulazione effettuata sulle tasse pagate da un idraulico senza dipendenti con un reddito di 35.000 euro l’anno). A lanciare l’allarme sulle troppe tasse gravanti sulle partite IVA italiane è la CGIA di Mestre. => La pressione fiscale in Italia Eppure, secondo i calcoli effettuati dall’Ufficio studi della CGIA, nei mille giorni in cui è Presidente del Consiglio, il premier Matteo Renzi ha abbassato le tasse in misura strutturale per oltre 21 miliardi di...

Partita IVA: adempimenti dopo l’apertura

Fare impresa Lavoratori autonomi e ditte individuali che aprono Partita IVA hanno davanti a sé una lunga serie di adempimenti burocratici: in questo articolo forniamo una guida completa, a partire dall'iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio competente per il territorio a quella INAIL e INPS/cassa professionale. => PMI innovative: Guida agli adempimenti Registro Imprese L’iscrizione al Registro Imprese è obbligatoria solo per l'imprenditore titolare di un'azienda individuale, ossia artigiani (idraulici, falegnami, muratori, imbianchini, elettricisti, meccanici,...

IVA di gruppo, le nuove regole

Gruppo societario Tra le tante novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2017, c'è anche quella relativa la disciplina in materia di IVA nei gruppi societari, che ora figurano come un unico soggetto di imposta, ovvero come un unico contribuente nella porti con il Fisco al pari di quanto già avveniva in molti paesi UE. Ora il Ministero dell'Economia e Finanze ha emanato il DM 13 febbraio 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 febbraio 2017, che adegua la normativa riguardante la liquidazione dell'IVA di gruppo alle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2017. => Gruppo IVA, unico...

Cumulo contributi pensione per Partite IVA

Sono nato nel 1957, attualmente in NASPI e con 38 anni di contributi. Aprendo Partita IVA nella gestione Commercianti posso usufruire del cumulo per la pensione anticipata senza penalizzazioni, andando in pensione a 43 anni e 6 mesi nel giugno del 2022?

Aprire partita IVA: guida per ditte e autonomi

Professionista a partita IVA Aprire Partita IVA è il primo passo per avviare un'attività da lavoratore autonomo o come ditta individuale. Diversi gli aspetti da considerare per scegliere la prima o la seconda strada, soprattutto sul fronte fiscale e contributivo. Inoltre bisogna valutare costi e adempimenti, come l'iscrizione al Registro Imprese presso le Camere di Commercio, obbligatoria per le imprese individuali (artigiani o commercianti) ma non per gli autonomi. => Come aprire un'azienda: guida in pillole Le Partite IVA intese come ditte individuali sono quelle di: artigiani se viene svolta...

Vendere online su Amazon: regole e fiscalità

Amazon Tra le possibilità di vendita che offre il web, oltre quella di aprire un proprio sito di e-commerce, c'è quella di appoggiarsi e sfruttare piattaforme già consolidate, affidabili, ampiamente diffuse e visitate da milioni di potenziali clienti, come Amazon. La piattaforma, infatti, negli ultimi anni si è specializzata nell'accogliere piccole aziende e singoli venditori. Per avviare un e-Commerce, dunque, una vera e propria attività commerciale non la semplice vendita di qualche oggetto, su Amazon è tuttavia necessario, per essere in regola con il Fisco, conoscere gli adempimenti...

Minimi: guida al regime forfettario 2017

Partita-IVA Per chi apre oggi una partita IVA, anche in caso di volume di affari massimo di 30mila euro annui, non è più possibile aderire al regime fiscale di vantaggio dei superminimi con tassazione al 5%, che resta in vigore solo nel caso in cui la posizione sia stata aperta entro il 2015, prima della riforma del Regime di Minimi che ha introdotto il regime forfettario. => Guida al regime forfettario Requisiti regime forfettario I requisiti richiesti per l'accesso al regime forfettario riguardano solo il reddito, che non deve superare il limite previsto per la categoria di attività...

Partite IVA inattive: chiusura senza costi

Controlli fiscali sui professionisti Va in pensione, dal 1° febbraio 2017, il codice tributo 8120 che finora doveva essere utilizzato nel modello F24 per il versamento della sanzione per omessa presentazione della dichiarazione di cessazione di attività, di cui all’articolo 35, comma 15-quinquies, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633. La motivazione, spiega l'Agenzia delle Entrate nella Risoluzione 7/E/2017 con la quale ha soppresso il codice tributo, è venuto meno il presupposto normativo che ne giustificava l'esistenza. Oggi, infatti, la chiusura della partita IVA d'ufficio per...

X
Se vuoi aggiornamenti su Partite IVA

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy